Quantcast

Salvini: risultato chiusura discoteche è il casino

Azzolina si faccia da parte prima possibile

“Il risultato della chiusura delle discoteche è il casino. Evidentemente qualcuno non ha le idee chiare”. Lo ha detto Matteo Salvini, segretario della Lega, a Catanzaro partecipando ad un incontro promosso dal Sindacato italiano locali ballo (Silb).
L’iniziativa, che si è svolta all’interno di un lido balneare, oltre che del pubblico, ha visto la partecipazione anche di un gruppo di contestatori, tenuti però a debita distanza dalle forze dell’ordine.
“Il risultato di queste chiusure, secondo me – ha aggiunto Salvini – è assolutamente inutile, anzi, controproducente.
Infatti la gente si diverte senza nessun controllo e senza nessuna regola. Ci sono rave party abusivi con ragazze e ragazzi che si ritrovano in spiaggia con alcol e non solo alcol.
Quantomeno all’interno dei locali, da genitore, mi sentivo tranquillo perchè prendevano la temperatura e invitavano a indossare la mascherina. Inoltre, c’era un servizio di sicurezza e non venivano somministrati alcolici e superalcolici ai minori”.

salvini

Spero che la signora Azzolina si dimetta il più presto possibile perchè, a tutt’oggi, passa il proprio tempo a insultare me e ad attaccare e litigare con sindacati, insegnanti, presidi e sindaci”. Lo ha detto Matteo Salvini a Catanzaro.
“Azzolina non ha ancora risposto – ha aggiunto Salvini – alle domande di noi genitori: a che ora porto in classe mia figlia? quanti alunni saranno in classe? Quale durata avranno le ore di lezione? dove si andrà a mensa e a fare ginnastica e cosa si farà il sabato? Finora abbiamo sentito parlare solo di mascherine, plexiglass o banchi con le rotelle. Un Governo che non pensa alla scuola e che non la ama non amando nemmeno i nostri figli è pericoloso per l’Italia. Spero che si faccia da parte al più presto”.

“Se la gente, in Calabria e in Italia, sceglie il cambiamento nelle elezioni del 20 e 21 settembre quello sarà un chiaro messaggio a Conte, Di Maio, Renzi e compagnia. E devo dire che non vedo l’ora”. Lo ha detto Matteo Salvini parlando con i giornalisti a margine di un’iniziativa a Catanzaro in riferimento alle prossime scadenze elettorali regionali e amministrative.
“Anche l’anno prossimo del resto – ha aggiunto Salvini – ci saranno importanti consultazioni in città come Roma, Milano, Torino, Bologna e Napoli e, come Lega, abbiamo già delle idee su esponenti del mondo dell’impresa, della società civile, delle professioni che si sono messi a disposizione”.

Salvini, Regione faccia ciò che non fa Governo

“Siamo ambiziosi e vogliamo fare sempre meglio e di più per questa terra”. Lo ha detto Matteo Salvini rispondendo ad una domanda sulla situazione politica della Calabria e i rapporti tra i partiti che compongono la Giunta regionale.
“Dare più attenzione all’agricoltura, alla pesca e allo sviluppo in generale – ha aggiunto Salvini – è assolutamente fondamentale. Ci sono ad esempio porti, e non parlo solo di Gioia Tauro ma anche di Crotone, che lavorano al 10% delle loro potenzialità. Rilanciare queste realtà significa lavoro, turismo e infrastrutture. Conto che dopo mesi di chiusura forzata la Regione riesca adesso a fare quello che il Governo non sta facendo. L’unica immigrazione che noi vogliamo è quella dei calabresi che sono stati costretti a scappare in altre città e Paesi del mondo. Qui esistono potenzialità enormi che messe a regime garantirebbero sviluppo e occupazione”.