Quantcast

Il letto del torrente Fiumarella divenuto un pericolo per la pubblica incolumità’

"Situazione critica su quartieri assai popolosi"

“Il letto del torrente Fiumarella, nel quale dovrebbero defluire le acque piovane e garantire la protezione da eventuali possibili allagamenti in caso di improvvisi temporali (dei quali “nostro malgrado” in questi giorni è stato interessato il nord Italia), nel tratto che interessa i quartieri di Catanzaro, Pistoia, Corvo e Fortuna ha visto notevolmente ridurre la sua portata a causa della presenza di una fittissima vegetazione, composta oltre che da canne, anche da varie specie di alberi che superano di gran lunga i muri di cinta del torrente”. A tornare sul problema è un lettore di catanzaroinforma.it tramite una segnalazione alla redazione.

“La presenza di alberi – prosegue –  fa capire che da moltissimi anni nessuno degli Enti preposti abbia mai fatto interventi di messa in sicurezza del letto del torrente.

La situazione peraltro è nota da tempo ma credo oramai siamo arrivati al limite, infatti proprio nei pressi della scuola elementare del quartiere Corvo che si trova situata nel pressi del torrente, la situazione più critica, si parla tanto di messa in sicurezza delle scuole in questi giorni, mentre c’è chi pensa ai banchi e/o alle mascherine si rischia di mettere in serio pericolo la vita di tanti piccoli bambini (il futuro della nostra città) e dei loro genitori.

Chiediamo a tutte le istituzioni competenti e non di intervenire al più presto, prima dell’inizio della scuola e della stagione delle piogge” .