Quantcast

Migranti, in fiamme imbarcazione a largo di Steccato di Cutro foto

Potrebbe essere la barca arrivata stamattina a Sellia e che la Guardia Costiera stava scortando fino a Crotone

Aggiornamento ore 13.04: La sala operativa dei vigili del fuoco di Crotone è intervenuta sul posto e sembrerebbe riuscita a portare in salvo tutti i  23 migranti a bordo dell’imbarcazione in fiamme a largo di Steccato di Cutro. Il numero corrisponde a quello dei migranti che questa mattina sono arrivati a Sellia e poi scortati a Crotone dalla Guardia Costiera: questo farebbe pensare che si tratti della stessa imbarcazione. Secondo le prima notizie, non ancora ufficiali, l’incendio sarebbe di natura dolosa, scoppiato nella fase di trasbordo delle persone. Sul posto due elicotteri che sorvolano la zona e e due imbarcazioni della Guardia Costiera e altre due della Guardia di Finanza.

Aggiornamento ore 12.42: Una forte esplosione, poi le fiamme. Purtroppo sembrerebbe proprio l’imbarcazione con i 23 migranti a bordo quella andata in fiamme a largo tra Steccato di Cutro e Isola Capo Rizzuto. La Guardia Costiera stava trainando il natante con a bordo dei migranti quando, per cause in corso di accertamento, un forte boato ha preceduto fiamme altissime. Non si conoscono le condizioni di salute delle persone a bordo, soccorsi immediatamente giunti sul posto. Non è escluso sia stato un incendio di natura dolosa.

News: Si vede anche da alcune zone di Sellia, ma è a largo di Isola Capo Rizzuto un’imbarcazione in fiamme che presumibilmente era in diretta verso Crotone. Non è escluso che possa essere il barcone con a bordo i 36 migranti scortati dalla Guardia Costiera nella città pitagorica e trovati questa mattina a Ruggiero. Si attendono notizie ufficiale da Guardia Costiera e vigili del fuoco.