Operazione Imponimento: disposta scarcerazione per l’indagato Antonio Mazzotta

Accolte le tesi avanzate dal difensore di Mazzotta Francesco Luciano Vonella

Immediata scarcerazione è stata disposta dal Tribunale del Riesame di Catanzaro (presidente Valea) per un indagato ed arrestato nel procedimento penale definitivo Operazione Imponimento ovvero Antonio Mazzotta accusato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio aggravata dal metodo mafioso.

Il Tribunale ha infatti accolto le tesi avanzate dal difensore di Mazzotta Francesco Luciano Vonella secondo le quali mancavano i presupposti del reato associativo e dell’ aggravante mafiosa ed altresì non vi erano esigenze cautelari e neppure gravi indizi di colpevolezza.

Annullata quindi l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura distrettuale Antimafia di Catanzaro Dda e concessa piena libertà a Mazzotta.