I Carabinieri individuano e distruggono altre 150 piante di cannabis di oltre due metri di altezza

L'operazione condotta dai militari di Tiriolo e segue altre analoghe nei giorni scorsi

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Tiriolo, con l’ausilio dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di Calabria e dell’8° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Vibo Valentia, dopo i molteplici rastrellamenti delle aree montane effettuati nei giorni scorsi che avevano portato all’individuazione e distruzione di circa 1200 piante di cannabis, a Tiriolo hanno individuato un’altra  piantagione abusiva.

I militari stavolta hanno estirpato e distrutto, previa campionatura, 150 piante dell’altezza media di oltre 2 metri, già sufficientemente mature per essere immesse nel mercato illecito della droga.

La tempestività dei militari dell’Arma, invece, ha così permesso di interdire un ulteriore canale di l’alimentazione del mercato locale degli stupefacenti.