Le vittime del camping Le Giare saranno ricordate con una mini piéce a cura del Teatro di Calabria

Abbiamo pensato ad un ricordo speciale, intenso, intimo, che possa tenere accesa la fiamma del ricordo e insegnare alle nuove generazioni quali danni può provocare l’incuria dell’uomo

Le tredici vittime della tragedia del camping Le Giare, avvenuta 20 anni fa, saranno ricordate con una mini piéce a cura del Teatro di Calabria “Aroldo Tieri” che ha raccolto l’invito dell’assessore alla cultura Ivan Cardamone. In una delle prossime rappresentazioni inserite nel Progetto Tragedia, ci sarà posto per questo piccolo, ma significativo ricordo che il mondo della cultura riserverà alle persone scomparsa nella terribile alluvione del 10 settembre 2000. Ne dà notizia lo stesso assessore alla cultura del Comune di Catanzaro, Ivan Cardamone. 

“Dopodomani ricorreranno i venti anni da quel tragico evento che portiamo tutti nel cuore nel ricordo delle tredici vittime: Mario Boccalone, Ida Fabiano, Serafina Fabiano, Raffaele Gabriele, Paola Lanfranco, Iolanda Mancuso, Giuseppina Marsico, Franca Morelli, Rosario Russo, Antonio Sicilia, Salvatore Simone, Concetta Zinzi e Vinicio Caliò. Abbiamo pensato ad un ricordo speciale, intenso, intimo, che possa tenere accesa la fiamma del ricordo e insegnare alle nuove generazioni quali danni può provocare l’incuria dell’uomo e il mancato rispetto dell’ambiente e del territorio. Ringrazio il prof. Luigi La Rosa e tutto il Teatro di Calabria per la sensibilità e l’entusiasmo con cui hanno accolto il mio invito”.