Cedono sostanza a un giovane, condannati a un anno e 4 mesi

Il fatto risale allo scorso 25 maggio

Più informazioni su

Si è concluso, oggi, con rito abbreviato a carico di Giuseppe Marino (difeso dall’avvocato Piero Chiodo) il processo, dinnanzi al tribunale penale di Catanzaro, e Morchid Badr di nazionalità marocchina (difeso dall’avvocato Antonella Bagnato). Ad entrambi è stata inflitta la condanna alla pena di un anno e 4 mesi con la concessione delle generiche e sei benefici di legge e revoca della misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria.

Morchid Badr e Giuseppe Marino sono finiti in manette per aver ceduto la sostanza ad un diciannovenne.  Un appartamento del centro storico veniva usata come base per lo spaccio. Il fatto risale allo scorso 25 maggio.

Più informazioni su