‘Le Giare’, vent’anni dopo: il ricordo degli Ultras

Lo striscione affisso nei pressi dello stadio: un omaggio a tutte le vittime, un abbraccio ideale all'amico Vinicio Caliò

E’ ancora viva nel ricordo dei catanzaresi la tragedia del camping “Le Giare”. E a vent’anni di distanza dal drammatico evento e da quel fiume di fango e detriti che ha travolto e spezzato tredici vite a Soverato, anche gli Ultras Catanzaro hanno voluto far sentire la propria voce. Per rendere omaggio a tutte le vittime ma soprattutto per ricordare e salutare l’amico di tante domeniche sulle gradinate al seguito delle aquile: il giovane Vinicio Caliò che proprio in quell’occasione perse la vita e il cui corpo non è mai stato ritrovato. Lo hanno fatto con uno striscione, affisso nei pressi della biglietteria dello stadio “Ceravolo”: “Noi non dimentichiamo la tragedia del Camping ‘Le Giare’ – il messaggio dei tifosi – Vinicio sempre presente”.