Coronavirus, due nuovi casi a Caraffa di Catanzaro

La comunicazione del sindaco Sciumbata. Sono contatti stretti del primo positivo, in quarantena già da ieri

Salgono a tre i casi di Covid 19 nel comune di Caraffa di Catanzaro. Dopo il tampone positivo registrato nelle giornata di giovedì due ulteriori contagi sono stati comunicati dal sindaco del centro in provincia di Catanzaro Antonio Sciumbata tramite una nota pubblicata sulla pagina Facebook del comune stesso.

“Il Dipartimento di Medicina Preventiva – scrive Sciumbata nella tarda serata di venerdì – mi ha appena comunicato l’esito dei tamponi effettuati a Caraffa in data odierna sulle persone che sono state in stretto contatto con il primo caso di positività al Covid registrato il 10 settembre. Prendo atto e informo la cittadinanza che su quattro tamponi effettuati purtroppo 2 sono risultati positivi. Si tratta di componenti del nucleo familiare del primo di positività.

Le persone risultate positive – prosegue-  erano già state poste in quarantena precauzionale fin dalla giornata di ieri. Auguro ai soggetti interessati da parte mia e dell’intera Amministrazione comunale una pronta guarigione. Voglio rassicurare la cittadinanza – conclude il primo cittadino – che sono state adottate attraverso la Polizia Municipale e gli Uffici comunali, senza creare ingiustificati allarmismi, tutte le misure a tutela della salute pubblica in stretto e continuo contatto con i competenti servizi del Dipartimento di Medicina preventiva e con le Forze dell’Ordine. Confido come sempre nel senso di responsabilità di tutti”.

Entrambi i casi saranno presumibilmente inseriti nel bollettino regionale Calabria dell’emergenza coronavirus della giornata di sabato.