Superbonus, Aterp in prima linea: già pubblicato l’avviso per le imprese calabresi

Petrolo: coinvolgeremo tutti i sindaci calabresi per utilizzare al meglio le misure previste

L’Aterp Calabria in prima linea per sfruttare l’irripetibile occasione offerta dal “Superbonus”. I recenti provvedimenti finalizzati alla realizzazione di interventi di efficientamento energetico e di adeguamento sismico sul patrimonio di edilizia residenziale pubblica gestito da Aterp Calabria – attraverso i benefici fiscali previsti dal “Superbonus 110% (dl 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, con legge 17 luglio 2020, n. 77) – e le ultimissime indicazioni contenute nelle Linee guida per la definizione del Piano nazionale di ripresa e resilienza, laddove sono previsti interventi per la rigenerazione e riqualificazione dei contesti urbani, consentono agli enti gestori di edilizia residenziale pubblica, ricompresi tra i soggetti attuatori delle misure, di avviare un restyling generalizzato ed ecosostenibile.

«Quella che ci viene offerta è un’occasione senza precedenti», afferma il commissario straordinario di Aterp Calabria, Paolo Petrolo. «Noi – continua – non abbiamo perso tempo: è stata subito attivata una task force interna e, contestualmente, è stato anche reso pubblico un avviso – siamo tra le prime tre aziende a farlo su scala nazionale – per raccogliere disponibilità degli operatori economici, attraverso le realtà associative regionali, del settore edile per l’attuazione delle opere previste dal Superbonus». «Allo stesso modo, molto presto – aggiunge il commissario –, coinvolgeremo tutti i sindaci calabresi per utilizzare al meglio le misure previste; tanto più che, nelle ultime ore, ai fondi nazionali si sono aggiunti quelli di provenienza europea, garantiti dal Recovery fund».

«È evidente – prosegue Petroloche non si tratta soltanto di provvedere, finalmente, alla riqualificazione del nostro patrimonio edilizio, considerato il precedente –  debolissimo e sostanzialmente irrilevante – investimento di fondi pubblici provenienti dallo Stato nel settore, ma anche di aiutare il tessuto economico regionale, già messo a dura prova dall’emergenza sanitaria, che deve assolutamente risollevarsi e concorrere a questa poderosa azione ricostruttiva e di ripresa – questo è l’auspicio –anche dell’occupazione».

Il Presidente della Giunta regionale della Calabria, Jole Santelli, esprime «pieno e forte sostegno all’azione del commissario straordinario di Aterp Calabria Petrolo, il quale, con tempestività, ha attivato utili e preziosi meccanismi che consentono di intercettare risorse cospicue, anche di provenienza europea, e, soprattutto, di  realizzare una indispensabile e complessiva riqualificazione degli insediamenti di edilizia residenziale pubblica – che nella nostra regione hanno una forte e diffusa necessità di interventi – e di favorire la necessaria ripresa del comparto edile, particolarmente colpito dalla pandemia». «Garantisco il pieno sostegno, in ogni sedeassicura il Presidente Santelli –, per rafforzare le misure previste e per dilatare i tempi di realizzazione degli interventi sugli immobili popolari, proprio perché profondamente convinta della positività di queste misure anticicliche, da cui dipende il soddisfacimento di un bisogno primario quale la domanda abitativa, mai come oggi bisognosa di risposte adeguate in favore di categorie e ambiti sociali meno protetti. Misure che, inoltre, concorreranno alla piena rigenerazione di armature urbane abbandonate da troppi anni».