Quantcast

La Torre Cavallara sale al primo posto regionale nella campagna Fai dei “Luoghi Del Cuore”

La classifica parziale di metà campagna dei “Luoghi del Cuore” ci riempie di gioia – afferma Cesare Dornetti vicepresidente di Calabria Contatto

Vola al primo posto la Torre Cavallara di Catanzaro nella classifica regionale dei “Luoghi del Cuore” indetta dal Fai ( Fondo Ambiente Italiano). Con oltre 2700 preferenze, risulta essere al momento il “Luogo del Cuore” più votato, oltre ad essere sempre “in testa” nella classifica nazionale della categoria “Torri”. Un risultato che deve  riferirsi al costante impegno di Associazioni , ma anche semplici cittadini che ne hanno reso possibile il raggiungimento, con eventi, idee e divulgando la storia di questa singolare Torre di guardia.

L’Associazione Calabria Contatto, si è molto adoperata in tal verso, coadiuvata anche dal Comitato “ Gli amici della Torre Cavallara di Catanzaro” e, come già espresso, da numerose associazioni, un’unione corale che ha fortemente dimostrato quanto l’amore per il territorio possa appartenere in maniera determinante. Ben conosciamo la rilevanza storica/culturale di questa torre di avvistamento, il suo recupero e la sua valorizzazione sarebbero di fondamentale importanza, poiché includerebbe ugualmente tutto il territorio limitrofo. Un territorio, che si pregia di avere importanti tracce storiche, mediante le quali potenzialmente potrebbero essere ampliati considerevoli orizzonti culturali.

“La classifica parziale di metà campagna dei “Luoghi del Cuore” ci riempie di gioia – afferma Cesare Dornetti vicepresidente di Calabria Contatto – Il gruppo formatosi fra associazioni e cittadini ha dunque lavorato per un obiettivo comune. Dal nostro canto abbiamo cercato di coinvolgere il maggior numero di persone possibile, attraverso attività di tipo divulgativo storico e artistico, ma soprattutto siamo riusciti ad accendere la miccia dell’entusiasmo. Aver superato brillantemente la soglia dei 2.700 voti ci stimola a proseguire il lavoro di progettualità che stiamo portando avanti da qualche settimana. Sarà un’opera che, a prescindere dalla campagna in corso, rappresenterà un lascito di idee alla città, perché lo scopo degli “Amici della Torre Cavallara” è quello di essere un modello virtuoso di cooperazione, incisivo per le sorti del territorio”. “ Attualmente – ha continuato – stiamo già lavorando ad alcuni degli eventi che animeranno l’autunno catanzarese, sempre nel segno della consapevolezza dell’importanza della Torre Cavallara e del territorio abbracciato dalla sua vista. Oggi godiamo del primo posto nella classifica in Calabria e del primo posto nazionale nella categoria “Torri“, lo facciamo ringraziando tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato parziale, ma il nostro sguardo è già proiettato nel futuro. Il meglio deve ancora venire”.