Presunto contagio Covid, sindaco di Curinga chiude le scuole

Chiusi in via precauzionale anche gli studi medici

Un “presunto” contagio da Covid19 ha indotto il sindaco di Curinga (Cz), Vincenzo Serrao, a chiudere studi medici e scuole. E’ stato lo stesso Primo cittadino, infatti, a comunicare il numero di telefono dove chiamare “per informazioni in merito a un presunto contagio” da coronavirus. Contemporaneamente, il sindaco ha anche emanato un’ordinanza dove si legge che, “rivelato che in conseguenza di tale emergenza si è venuta a creare una situazione di allarme nel territorio comunale e considerata la criticità dell’attuale situazione sanitaria, tuttora in evoluzione e in continuo monitoraggio da parte di tutte le autorità preposte”, si ordina “in via precauzionale la chiusura degli studi medici di base da giovedì 17 settembre 2020 a martedì 22 settembre 2020 compreso, fermo restando la garanzia del servizio per le prescrizioni on-line“. Inoltre, sempre “in via precauzionale”, il sindaco ha ordinato anche “la sospensione delle attività didattiche in tutte le scuole di ogni ordine e grado giovedì e venerdì 17 e 18 Settembre 2020”.