Tentata rapina su corso Mazzini, convalidato arresto del 22enne

Gli equipaggi della Squadra Volante erano intervenuti immediatamente dopo la segnalazione al 113

Più informazioni su

È stato convalidato l’arresto del 22enne di origine marocchina, che nei giorni scorsi era stato arrestato dai poliziotti della Squadra Volante della questura di Catanzaro. L’autorità giudiziaria ha disposto per lui gli arresti domiciliari. L’uomo era stato raggiunto da due equipaggi della Squadra Volante, agli ordini del vicequestore Giacomo Cimarrusti, dopo che una telefonata al 113 aveva denunciato una tentata rapina e lesioni personali ai danni di due giovani ragazze che passeggiavano su Corso Mazzini.
In particolare, gli Agenti, transitando sulla via principale della città, avevano notato un giovane dal fare molto esagitato che, frettolosamente, stava togliendosi di dosso una felpa di colore celeste, con cappuccio, e, in maniera ossessiva, si guardava continuamente intorno.

I poliziotti, insospettiti, gli si avvicinavano per sottoporlo a controllo. Il giovane fermato, non in possesso di documenti d’identità, veniva immediatamente accompagnato presso gli Uffici della Questura e, sottoposto a rilievi segnaletici della Polizia Scientifica, veniva identificato in M.B., 22enne di nazionalità marocchina, in possesso di regolare permesso di soggiorno, con precedente di polizia per porto abusivo di armi/oggetti atti ad offendere.

Il capillare controllo del territorio, che permette interventi immediati , ed il potenziamento in termini numerici e professionali del personale impegnato quotidianamente sulle strade, era stato l’obiettivo dichiarato del Questore Mario Finocchiaro fin dal primo giorno del suo insediamento e continua ad essere una priorità per garantire la sicurezza di tutti.

Più informazioni su