Comalca, dipendenti in fila per sottoporsi ai tamponi

Mercato chiuso per tre giorni per consentire ai contatti diretti con i positivi di effettuare i test

Sono iniziati questa mattina gli screening dei lavoratori del Comalca per verificare se ci sono altri casi positivi di covid-19 e scongiurare un presunto focolaio al mercato ortofrutticolo. Proprio ieri, su richiesta dell’Asp, il sindaco Abramo ha deciso di chiudere il mercato per tre giorni per consentire a tutte le persone entrate in contatto con i positivi di effettuare tampone e attendere relativo esito. La fila è durata pochissimi minuti, poi già alle ore 10 i dipendenti sono entrati nei locali del Comalca per sottoporsi ai test.