Comuni Comunità ed Enti Montani a confronto: oggi congresso regionale Uncem

A Sellia dovrebbe tra l'altro insediarsi un gruppo di lavoro per la valorizzazione della montagna e dei territori pedemontani

Più informazioni su

    Lo sviluppo della Calabria passa  dalla valorizzazione delle aree interne. Oggi, ore 15.30 sala conferenze del Comune di Sellia,  si terrà a Sellia il Congresso regionale dell’UNCEM, l’Unione Nazionale Comuni Comunità ed Enti Montani.

    L’appuntamento è riservato ai sindaci e amministratori. Non mancherà il primo cittadino di Sellia Davide Zicchinella. Ha scritto il giovane consigliere provinciale:

    Sono particolarmente felice – scrive il confermato sindaco di Sellia- che la sia stato scelto il mio comune per lo svolgimento di questa importante assise regionale. Da anni, da sindaco di Sellia e Consigliere Provinciale, lavoro per la crescita e la valorizzazione dei comuni delle zone interne definiti “periferici”. Ma Noi non ci sentiamo tali. . La nostra provincia, la Calabria intera, gode del grande lavoro svolto in centinai di piccoli e medi comuni. Grazie al lavoro di tantissimi sindaci ed amministratori impegnati suo territorio h24, a fronte di risibili rimborsi o a titolo totalmente gratuito, si è riusciti ad intercettare e spendere centinaia di milioni di euro di finanziamenti europei necessari a migliorare la qualità della vita e dei servizi nelle nostre comunità. Il rapporto fra capacita progettuale e di spesa pro capite, fra i piccoli comuni e le città capoluogo pende nettamente a favore di noi presunti piccoli. In periferia chi amministra non riceve laute prebende e non gestisce sontuosi staff. Si lotta quotidianamente, spesso a mano nude, per amore verso la propria comunità. La pandemia ha messo in evidenza chiaramente questo nostro ruolo indispensabile. Tante le responsabilità a cui siamo quotidianamente chiamati alle quali facciamo fronte, spesso, utilizzando mezzi e risorse personali.. sacrificando affetti, amicizie, tempo. In una regione normale ad ogni inizio legislatura dovrebbero tenersi gli Stati Generali degli Amministratori Locali.  Dovrebbe insediarsi un gruppo di lavoro per la valorizzazione della montagna e dei territori pedemontani. Non si può programmare lo sviluppo regionale senza tenere conto delle tante esperienze positive sui territori. Non servono le tardive adunate elettorali. La Calabria può crescere se crescono le comunità locali,  partendo dalle cosiddette periferie, dove malgrado gli ostacoli e le difficoltà, i mille problemi in ogni campo (viabilità, trasporti, infrastrutture, connettività, disoccupazione..) si va dignitosamente avanti.”

    All’assemblea precongressuale prenderà parte anche il presidente Uncem Calabria Vincenzo Mazzei.

     

    Più informazioni su