Il momento più triste e quel solco chiamato coraggio nel quale la Calabria è chiamata a camminare fotogallery

Le immagini fotografiche e video raccontano il doloroso addio a Jole Santelli

Più informazioni su

L’addio a Jole Santelli è stato certamente il momento di dolore più grande per la Regione Calabria. Incredulità è stata la prima reazione. E poi, volti rigati dalle lacrime, voci interrotte dal pianto, parole che non sembrano essere mai giuste e mai adeguate per raccontare l’esperienza di vita e professionale di una donna che, consapevole del dramma umano che stava attraversando, ha preso su di sè le sorti di una Regione difficile nel momento più complicato per il mondo intero.

Addio presidente Santelli

A gennaio, quando Jole Santelli diventò presidente, il Covid era poco più di una notizia di cronaca nella pagina esteri dei quotidiani. Ferocemente, velocemente, è entrato nella quotidianità di tutti. Anche in quella degli amministratori che hanno dovuto fare delle scelte, che solo la storia, quando tutto ciò sarà finito, dirà quanto possono essere state giuste o sbagliate. E Jole Santelli le scelte, in un periodo in cui mantenere la lucidità non era facile, in un momento personale in cui la stanchezza fisica avrebbe potuto avere il sopravvento, le scelte le ha fatte, coraggiose, controverse, ma le ha fatte.

Ecco perchè nessuno ha voluto far mancare il suo saluto, l’ultimo di questa terra, ad una donna per la quale l’aggettivo  più ricorrente è stato “Coraggiosa”. Nelle immagini fotografiche e video il triste racconto dell’addio ad una donna che dietro di sè lascia appunto un solco di coraggio nel quale è doveroso continuare a camminare per onorarne al meglio la memoria.

Più informazioni su