A Sellia telecamere al cimitero per fermare i furti sacrileghi

La decisione del sindaco Zicchinella

Più informazioni su

Vita dura per i cleptomani nel cimitero del piccolo borgo del catanzarese. Anche qui è invalsa l’insana pratica  di sottrarre oggetti agli estinti. Individuato il problema, trovata subito la soluzione: telecamere ovunque e cancelli automatizzati.

Il primo cittadino Davide Zicchinella spiega la ratio dei prevedimenti adottati a tutela della memoria del paese: “Durante questo mio più che decennale mandato da Sindaco di Sellia, più volte, ho ricevuto segnalazioni di episodi di furti e danneggiamenti accaduti all’interno della nostra area cimiteriale. Tanti cittadini, molti ormai che vivono stabilmente fuori Sellia, in diverse città Italiane, mi raccontavano di persona, mi telefonano o mi scrivevamo sui social, per segnalarmi il furto di vari oggetti (vasi, piccoli oggetti, luci) posizionati sui loculi dei loro cari come segno di imperituro amore e di un ricordo sempre intenso. Pare che in molti cimiteri vengano praticati questi incomprensibili e orrendi atti criminali. Non potevamo più permettere che un luogo tanto sacro e caro potesse essere ancora impunemente violato. Non potevamo rimanere insensibili ed indifferenti. Per questo, insieme alla mia fantastica  squadra amministrativa, abbiamo pensato di risolvere tale antipatico  problema in due modi:videosorvegliando gli accessi; automatizzando uno dei cancelli di accesso (gli altri saranno aperti solo in occasioni particolari), che  a breve, si aprirà e si chiederà, ad orari prestabiliti,automaticamente.   Vita dura per i delinquenti, senza un briciolo di coscienza e di scrupolo, che avevano preso di mira il nostro cimitero. Lo dovevamo a chi, depositario di tanti ricordi e di affetti, persi ma mai sempre vivi nel loro cuori, ha il diritto di vedere i propri segni di amore verso i propri cari estinti ordinatamente e stabilmente al loro posto. “

Come per il poeta Ugo Foscolo, anche per Sellia, il cimitero è luogo sacro dove si coltiva l’immortalità e la corrispondenza di amorosi sensi.

 

Più informazioni su