Quantcast

Cimitero via Paglia, luogo di dolore e…degrado

Possibile che non si riesca a tenere pulito quanto meno un luogo di preghiera e di dolore?

Si avvicina la ricorrenza dei defunti e tra qualche giorno i nostri cimiteri saranno meta di veri e propri pellegrinaggi, Covid permettendo. Ieri abbiamo fatto visita ai nostri cari defunti in quel di Via Paglia trovando una situazione a dir poco vergognosa. Cassonetti ricolmi di spazzatura, erbacce dappertutto, scale a cui mancavano le rotelle e dunque impossibile da spostare. Insomma uno scenario non degno di un luogo sacro meritevole di ben altre attenzioni. E’ quanto si legge in una nota stampa di Giuseppe Silipo Coordinatore cittadino Associazione CalabriaOltre.

Dispiace non aver potuto immortalare lo stato di abbandono in cui versa il più grande cimitero cittadino, ma basta fare un giro per accorgersi che non ci stiamo inventando nulla. Possibile che i nostri amministratori non frequentino questo luogo dove, sicuramente, riposano anche i loro cari?

Possibile che non si riesca a tenere pulito quanto meno un luogo di preghiera e di dolore? Possibile che non si percepisca che un cimitero merita maggiore attenzione di ogni altro posto della città, dove peraltro il degrado sfugge ad ogni più pessimistica immaginazione.

Ebbene tutto ciò nella nostra amata Catanzaro è possibile. Mancano pochi giorni alla commemorazione dei nostri defunti. Qualora ci sarà consentito fargli visita (noi ce lo auguriamo vivamente) sarebbe il caso di farlo in un contesto dignitoso. Fate ancora in tempo a provvedere. Almeno questo la città lo meriterebbe.

foto repertorio