Quantcast

Sellia, commemorazione dei defunti in sicurezza

Contingentati i tempi di permanenza (massimo 15 minuti) e il numero massimo di presenze contemporanee (50 persone)

Commemorazione dei defunti in sicurezza nel piccolo borgo presilano. Oggi 1 novembre e domani ricorrenza dei Defunti  accesso al cimitero sarà vigilato e regolamentato attraverso l’opera di sorveglianza degli operai comunali e dei tirocinanti regionali secondo le disposizioni previste da apposita ordinanza. Ci sarà una via di accesso e una di uscita.  Sarà misurata con termoscanner la temperatura corporea e fornite mascherine a chi le avesse dimenticate. Contingentati i tempi di permanenza (massimo 15 minuti) e il numero massimo di presenze contemporanee (50 persone). Operatori comunali agli accessi ed all’interno dell’area cimiteriale  vigileranno che tutto si svolga secondo le regole. Nulla sarà lascito al caso

Per il primo cittadino Davide Zicchinella bisogna occuparsi del cimitero per tutto l’anno: “ L’area cimiteriale è sempre stata – scrive il consigliere provinciale- in cima ai pensieri della mia amministrazione comunale. Non solo durante la commemorazione dei Defunti. Nei quasi dodici anni di sindacatura ho portato avanti iniziative originali (secondo qualcuno stravaganti) che hanno dato grande visibilità e notorietà più che a me al mio amato borgo, Sellia.

Ma oltre al Parco Avventura, ai tanti Musei, agli Opifici Storici recuperati, alle innumerevoli iniziative culturali, sportive, di prevenzione della salute e tutela dell’ambiente, non ho mai dimenticato di programmare interventi che migliorassero accessibilità, sicurezza, decoro e funzionalità della nostra area cimiteriale. Ho sempre cercato di dare forma a Sellia attraverso i sogni, qualcuno davvero temerario e azzardato. Ma sono rimasto sempre con i piedi ben saldi a terra. Siamo partiti dalla messa in sicurezza della strada d’accesso al Cimitero, dove una staccionata penzolante, mai mantenuta, non faceva certamente da buon biglietto da visita. Abbiamo continuato mettendo in sicurezza  il tetto della vecchia sala mortuaria che presentava lesioni serie da infiltrazioni d’ acqua. Abbiamo da poco videosorvegliato gli accessi. Nei prossimi giorni sostituiremo il cancello piccolo d’accesso pedonale, anch’esso ammalorato, e lo automatizzeremo.

L’ingresso all’interno dell’area cimiteriale non sarà più libero bensì regolamentato da un preciso orario di apertura e chiusura automatica. Segnalata e regolamentata.. Ma finiti questi giorni di ricorrenza non finirà la nostra attenzione  per la nostra area cimiteriale. Infatti, abbiamo previsto altri interventi di manutenzione  delle mura perimetrali che presentano lesioni i cedimenti. In questo mese di novembre abbiamo programmato una potatura di tutti gli alberi (alcuni cresciuti oltremisura e davvero pericolosi) presenti all’interno ed all”esterno dell’area cimiteriale.  Abbiamo realizzato un progetto di allargamento dello spazio cimiteriale e di implementazione dei loculi comunali. Ogni venerdì i nostri operai sanno che devono occuparsi della manutenzione del verde e della pulizia di questa sacra area. Malgrado la nostra dotazione organica, in genere, non sia adeguata ai bisogni della comunità.”

Se la  civiltà di un popolo si misura dal rispetto dato ai sacri luoghi di sepoltura e riposo eterno, Sellia ha molto da raccontare.