Quantcast

Morto don Giovanni Signorello: il parroco semplice e attento ai temi della legalità

Girifalco piange il prete scomparso a soli 42 anni dopo una lunga malattia

Sorridente, colto e affettuoso. Non gli si doveva dare del “Voi”. Il suo rapporto con i fedeli era alla pari. Pochi formalismi, tanta semplicità. Don Giovanni Signorello era il parroco della semplicità e dell’umiltà. Ci ha lasciato, oggi a soli 42 anni, dopo una lunga malattia. Il suo viso sorridente e la sua postura protettiva, da qualche ora, fanno capolino sui social nei tantissimi messaggi di cordoglio che arrivano da Girifalco e non solo.

A ricordare la bontà e la gentilezza d’animo del parroco di Girifalco sono i fedeli di tutti i paesi dove don Giovanni ha vissuto ed operato. Da Borgia, Gagliato a San Floro fino al Kosovo, dove ha fatto il cappellano militare rimanendo vittima di un incidente. Sempre attento ai temi della legalità è stato volontario nell’Associazione nazionale “Capitano Ultimo”. Una vita ecclesiastica intensa. Una vita segnata, però, dalla malattia. Ma, anche, dall’amore. Della famiglia che, oggi, ne piange la scomparsa. Della chiesa che, oggi, ne celebra le gesta. Degli amici, dei fedeli e dei conoscenti che, oggi, ne ricordano il sorriso.