Quantcast

Dpcm: Sposato (Cgil), in 15 giorni fare ciò che non si é fatto

In questo momento tutti gli sforzi vanno compiuti per attivare immediatamente terapie intensive e sub-intensive

“In questo momento tutti gli sforzi vanno compiuti per attivare immediatamente terapie intensive e sub-intensive. Inoltre, è altrettanto necessario dotarsi di un sistema di tracciabilità dei flussi dei contagi che ci sembra sia molto approssimativo o addirittura fuori controllo. In quindici giorni occorre fare quello che non si è fatto in questi mesi”. A sostenerlo, in una nota, è Angelo Sposato, segretario generale della Cgil Calabria.

“Regione, struttura commissariale, soggetto attuatore, dipartimento salute, attivino subito – aggiunge Sposato – un piano operativo per queste misure emergenziali per uscire dalla zona rossa, altrimenti facciano un passo indietro per rispetto della salute dei cittadini calabresi”.