Quantcast

Associazioni di volontariato a lavoro per raccogliere mandarini da destinare ai più bisognosi

Una parte del raccolto è stata già trasportata alla mensa dei poveri del Conventino Pio X di Catanzaro

Il Covid-19 non ferma la solidarietà. Anzi. Rafforza la collaborazione tra le associazione e rimette al centro di tutto il valore della beneficenza e dell’aiuto verso il prossimo. Per questo motivo, nei giorni scorsi, le associazioni di volontariato “Ginevra”, “Eutenia, “Rangers del Mediterraneo”, “Misericordia di Belcastro” e gruppo dei Focolarini di Catanzaro e Sellia Marina, assieme al coordinamento del Centro di servizio volontariato (Csv) di Catanzaro, si sono resi protagonisti di un’importante iniziativa di natura sociale che, nel corso delle prossime ore, vedrà i suoi benefici direttamente sul territorio.

Le associazioni, infatti, nel rispetto di tutte le misure di sicurezza per contenere il contagio da Coronavirus, hanno raccolto quasi 20 quintali di manderino Satsuma che saranno consegnate alle famiglie più bisognose del territorio. “Siamo stati contatti – hanno spiegato dall’associazione “Ginevra” – dal Centro di servizio volontariato perché la signora Mary Lucà dell’azienda agricola Castellaci di Zagarise ha messo a disposizione un carico di mandarini Satsuma da devolvere in beneficenza”. L’iniziativa è stata possibile grazie alla disponibilità e alla generosità dell’azienda che ha anche fornito i mezzi agricoli, le attrezzature e alcuni operai per effettuare la raccolta. Le associazioni, quindi, senza risparmiarsi hanno provveduto alla sistemazione di quasi 20 quintali di frutta che, adesso, potranno essere distribuite alla popolazione anziana e alle famiglie destinatarie del Banco alimentare.

Una parte del raccolto, inoltre, è stata già trasportata alla mensa dei poveri del Conventino Pio X di Catanzaro. In queste ore, invece, è attesa la distribuzione tra Cropani e Belcastro grazie al Banco alimentare e soprattutto nelle residenze per anziani nei territori di Cropani, Sersale, Botricello e Zagarise.