Quantcast

Presila catanzarese, sport da casa con Winner boys

Gli istruttori si collegheranno, in remoto, per dare utili consigli ai giovani allievi per conservare il proprio  equilibrio fisico e mentale

Più informazioni su

La resilienza alla pandemia e al distanziamento sociale  passa attraverso l’attività motoria e il calcio, nei paesi ai piedi dei monti silani.
La scuola calcio Winner boys  non lascia soli i propri tesserati nei paesi di Petronà, Cerva e Andali.

Tutti in casa? Nessun problema: se c’è la tecnologia, non si spezzano i fili delle relazioni.

Gli istruttori si collegheranno, in remoto, per dare utili consigli ai giovani allievi per conservare il proprio  equilibrio fisico e mentale.

In una nota l’ASD Winner Boys “sottolinea l’importanza degli allenamenti a distanza, non solo per mantenere vivo il legame tra i tesserati ma anche è soprattutto per curare il fisico, la tecnica calcistica, la coordinazione e distogliere i ragazzi dalla play station rendendoli protagonisti di se stessi. Il tutto senza costi per le famiglie ma viene richiesta la sola motivazione a curare se stessi, socializzare e non abbattersi di fronte questo nuovo lockdown.

Dopo un primo momento di titubanza e di prova, i ragazzi sono man mano aumentati di numero e l’appuntamento on line è diventato atteso, partecipato e apprezzato per due sedute di allenamento settimanale. No alla vita sedentaria, si allo sport: il coronavirus non ferma la missione civica dei Winner boys.

Più informazioni su