Il degrado porta degrado, nessuna “cura” per la piazzetta dei giardini S.Leonardo

Un lettore segnala: a chi conviene tenere la piazzetta in stato di abbandono?

Più volte il nostro lettore Giuseppe Buccolieri,  facendosi interprete di un pubblico servizio, ha posto in essere il serio problema dell’incuria della piazzetta dei giardini di S. Leonardo. E’ impressione di chi scrive- si legge nella sua ultima segnalazione –  che tutti ne sono a conoscenza ma nessuno lo sa….
La domanda , cari signori Amministratori, vien spontanea: a chi fa comodo tenere costantemente in stato  “comotoso” un’ angusta stradella sconnessa con mattonelle saltate da tempo?
A chi conviene far parcheggiare dove per legge non è consentito?
A chi conviene tenere ormai da anni le belle fioriere vuote, ma utilizzate solo come deposito di spazzatura di ogni genere, comprese buste di deiezioni solide di cani! Oggi le fioriere a dire il vero, appaiono rinverdite per la presenza di piantine, frutto della generosita’ della natura e non dell’uomo…

Vorrei ricordare a chi di dovere che degrado porta degrado, nel senso che il cittadino si sente autorizzato a comportamenti incivili, tanto sa  gia’ che non accadra’ nulla, nonostante la presenza di tante telecamere.
E ancora, a chi conviene tenere la piazzetta in stato di abbandono?
A volte mi chiedo se esistono in Citta’ uffici, associazioni o assessorati preposti al controllo e alla verifica, se si, cosa controllano? Cosa verificano?
Ormai e’ un fatto acclarato che  l’inservibile piazzetta rappresenta lo zoccolo duro della situazione, e allora?  Anziche’ tenerla prigioniera nelle aggrovigliate maglie dell’ immobilismo dei politici di turno, perche’ non viene smantellata e restituire ai cittadini della zona Via V. Veneto nella sua interezza, come lo era qualche tempo fa’ parcheggi compresi? Non mi voglio vestire di negativita’, ma di attenzioni  al fine di migliorare sempre più il vivere quotidiano nella nostra Citta’.

Sindaco e Amministratori ben vengano le grandi opere, ma ricordate sempre che tante piccole cose messe insieme fanno le grandi cose.
Signori Amministratori non me ne vogliate, ma nonostante le premure, e le numerose osservazioni di chi tanto dice, considerato  il perdurare e il lungo silenzio assordante….dell’ abbandono, non si intravede da parte di chi amministra, alcuna profondita’ di sensibilita’, a risolvere i problemi del degrado di quanto in oggetto.
Signori datevi una mossa e mettete da parte il fanciullesco gioco dello scarica barile e del rimbalzo delle competenze, al fine di portare tutti insieme cittadini compresi, il quartiere allo splendore di un tempo.
E per chiudere, i cittadini della quartiere e non solo, aspettano pazientemente il promesso doppio senso del brevissimo tratto di strada tra Via Tedeschi con l’ incrocio di Via A. Barbaro.