Quantcast

Sopralluogo della commissione Lavori pubblici alla scuola Gaber

Interventi mirati: nuova riunione fissata per lunedì

Lungo e proficuo sopralluogo della commissione Lavori pubblici alla scuola Gaber, nel quartiere Sant’Antonio. L’organismo comunale presieduto da Eugenio Riccio, alla presenza dell’attivissimo comitato di cittadini del quartiere e di funzionari dei settori Ambiente (Franco Greco) e Gestione del territorio (Salvatore Montesano e Giacinto Tolomeo).

Il problema al centro del sopralluogo, che riguarda il plesso scolastico e tutto il rione, è quello della raccolta delle acque meteoriche. La commissione ha pertanto esaminato e individuato le possibili soluzioni. Si tratta di tre linee di intervento. La prima, prioritaria, si riferisce alla realizzazione di un canale di scolo lungo un centinaio di metri che elimini, scorrendo dall’alto verso il basso, la stagnazione delle acque piovane nei pressi della Gaber. “Questo ripristinerà la completa sicurezza di alunni e docenti oltre a interessare direttamente anche la sottostante via Telesio, interessata da sempre dallo stesso genere di problema”, ha spiegato Riccio sottolineando che i lavori potrebbero essere realizzati con fondi comunali.

Le altre due linee di intervento si riferiscono una alla realizzazione di un canale di scolo che serva, a monte, l’intero quartiere, mentre a valle, data la presenza di un costone a rischio dissesto, è indispensabile un’azione concordata con la Regione e con il commissario per l’emergenza idrogeologica. Proprio su quest’ultimo punto la commissione si riunirà lunedì in Comune insieme a tutti gli altri soggetti coinvolti.

Al sopralluogo hanno partecipato, oltre al presidente Riccio, i consiglieri Angotti, Consolante, Manuela e Sergio Costanzo, Gallo, Levato, Lostumbo, Rosario Mancuso, Pisano, Praticò e Renda.