Quantcast

Pentone, arriva albero di Natale della legalità

Ad offrirlo il Rotary di Cropani

C’è poco di effimero e di banale  nelle iniziative proposte per festività natalizie del centro presilano. Si pensa agli abbellimenti e non mancano i contenuti. Come un albero della legalità in collaborazione con gli alunni delle scuole.

Il primo albero natalizio è  inaugurato ieri sera. Ad offrirlo il Rotary di Cropani che, con Pentone, ha un rapporto privilegiato anche perché il Presidente, Gina Tallarico, da pentonese, ha voluto fortemente che quest’albero abbellisse il centro di Pentone. Una cerimonia sobria e nel rispetto delle norme con tanto di diretta facebook per procedere all’accensione. L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vincenzo Marino, ha inteso così promuovere questa collaborazione. L’albero offerto dal Rotary però ha anche un altro valore. E’ stata promossa infatti una ulteriore condivisione con la scuola media. I ragazzi infatti hanno realizzato delle palline artigianali con dentro dei messaggi di legalità. Un albero della legalità dunque che campeggia nei pressi del Monumento dei Caduti e che con la sua luce darà lustro alle festività.

Il primo cittadino Vincenzo Marino  ha inteso ringraziare il Rotary e evidenziare come le collaborazioni devono essere funzionali e significative come in questo caso: “Natale in tempo di Covid, ma pur sempre Natale. Allora che si fa … si lascia tutto nell’indifferenza più generale? Intanto la luce va curata e così compaiono le luminarie. E gli alberi di Natale? Ci sono pure e questa volta le sinergie funzionano.”

Anche il presidente Rotary Gina Tallarico  ha ricordato il valore della legalità che, attraverso la scuola, porta a realizzare  un albero significativo perché sinonimo di cittadinanza attiva.

Non è finita qui: canti natalizi grazie a Morena Zappia, la piccola allieva del maestro Amerigo Marino. Tante luci. Tanti significati e soprattutto tanta condivisione per un Natale che sarà vissuto, sebbene in tono minore,  ma pur sempre all’insegna della gioia e della sensibilità.