Quantcast

Incendi a veicoli parcheggiati sulla pubblica via: ai domiciliari 45enne

Il provvedimento eseguito dai Carabinieri della Compagnia di Soverato

I Carabinieri della Compagnia di Soverato, a conclusione di serrate ed articolate indagini, condotte dal personale della Stazione di Isca Marina (CZ) e supportate da personale della Sezione Operativa del Nir della predetta Compagnia, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un pregiudicato residente ad Isca, L.A. 45 anni, ritenuto autore di una serie di danneggiamenti mediante incendio di autoveicoli parcheggiati lungo la pubblica via, commessi nel territorio di Isca Marina.

Il provvedimento emanato dal Gip del Tribunale di Catanzaro, su richiesta della Procura della Repubblica di Catanzaro, diretta dal Procuratore Nicola Gratteri, con il Procuratore Aggiunto Vicario Vincenzo Capomolla e il Sostituto Procuratore Graziella Viscomi.

Le indagini sono scattate nei primi giorni del mese di novembre allorché si verificava una serie di incendi di autovetture – quattro per la precisione nel lasso temporale di meno di un mese –  tutti di accertata natura dolosa e simili per modus operandi e condizioni spazio-temporali.

L’analisi accurata delle immagini estrapolate da vari sistemi di videosorveglianza ha permesso ai Carabinieri di ricostruire i movimenti dell’indagato e di individuare importanti elementi in ordine alla corporatura, alle caratteristiche somatiche ed agli abiti utilizzati durante le azioni incendiarie dall’indagato.

I Carabinieri della Compagnia di Soverato, quindi, acquisivano tempestivamente gravi, univoci e concordanti elementi indiziari a carico dell’autore materiale dei danneggiamenti, che hanno consentito l’adozione della misura cautelare degli arresti domiciliari.