Quantcast

Gimigliano, riapre al culto la basilica di Porto

Per questo periodo natalizio, viste le restrizioni imposte dal decreto governativo, le celebrazioni sono limitate al primo dell’anno, a domenica 3 gennaio e a mercoledì 6

Riapre alle celebrazioni la Basilica di Porto in Gimigliano, dopo la chiusura determinata, lo scorso 16 novembre, dalla positività al Covid dei membri della comunità religiosa “Missionari Servi dei Poveri” che gestiscono il complesso mariano.

In seguito alla negativizzazione degli ultimi due componenti, comunicata dal sindaco di Gimigliano Laura Moschella al presidente del consiglio di amministrazione, monsignor Vincenzo Zoccoli, è stata realizzata la sanificazione delle due chiese e delle strutture adiacenti. L’intervento è stato eseguito dalla ditta GLH di Catanzaro ed è stato offerto dalla stessa ditta in segno di devozione verso la Madonna di Porto. Messaggio di augurio e di compiacimento è pervenuto dall’Arcivescovo Vincenzo Bertolone che ha seguito con premura di padre l’evoluzione della situazione in queste settimane di sofferenza e di difficoltà.

Da venerdì riprenderà pertanto la celebrazione della Santa Messe, che tanti fedeli hanno desiderato e atteso, con la stessa responsabilità con cui sono state seguite le indicazioni e le disposizioni di prevenzione, per la sicurezza di tutti i fedeli e i devoti che giungono a Porto dai vari centri del territorio.

Per questo periodo natalizio, viste le restrizioni imposte dal decreto governativo, le celebrazioni sono limitate al primo dell’anno (Solennità della Madre di Dio), a domenica 3 gennaio e a mercoledì 6, solennità dell’Epifania del Signore, alle ore 11,00. Successivamente gli orari seguiranno il programma ordinario dei mesi invernali (festivi, pre-festivi e martedì).

L’antico santuario che custodisce la storica “cona” di Pietro Gatto rimane comunque aperto ai visitatori per la preghiera personale.

La riapertura della Basilica di Porto, dopo la prova del Covid, è segno di speranza e di testimonianza in questo tempo di prova e di dissipazione dello spirito.