Quantcast

Marcellinara, consegnati i lavori per realizzazione progetto videosorveglianza

E’ prevista l’installazione di venticinque telecamere fisse e di una panoramica

Sono stati consegnati, nei giorni scorsi, i lavori di realizzazione dell’Impianto di Videosorveglianza comunale finanziati direttamente dal Ministero dell’Interno. Alla presenza del Sindaco Vittorio Scerbo, del Segretario Comunale Giuseppe Piccoli, del Responsabile dell’Area Tecnica Lorella Notaro, del Progettista e Direttore dei Lavori Alessandro Bevacqua, è stato sottoscritto il verbale di consegna dei lavori alla Società D.A.M.A. Impianti Srl, con sede in Catanzaro, per un importo netto contrattuale di 93.782,39 euro, con conclusione degli stessi lavori entro il 10 maggio 2021.

Sono intervenuti anche il Vicesindaco Gianpiero Cittadino, l’Assessore Vincenzo Gariano, il Presidente del Consiglio Comunale Saverio Gariano e il Consigliere Comunale e Capogruppo Ugo Puzzonia. Il Direttore dei Lavori ha illustrato tutte le lavorazioni da realizzare ed ha eseguito le rilevazioni ed i riscontri necessari al fine di verificare, attraverso apposito sopralluogo tecnico, quanto contenuto negli elaborati progettuali con le condizioni attuali e di contesto.

“Finalmente con la consegna dei lavori – ha dichiarato il Sindaco Vittorio Scerbo – parte un altro progetto importante, a cui teniamo particolarmente, per le risposte di sicurezza che saprà dare alla nostra cittadinanza. Il territorio sarà così videosorvegliato nelle sue zone di accesso e nei punti nevralgici, e garantirà alle forze dell’ordine la possibilità di uno strumento ulteriore nella lotta contro ogni forma di illegalità. Vogliamo la serenità della nostra comunità e del nostro territorio e teniamo dritta la barra della legalità”.

Il progetto è stato poi presentato anche al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Marcellinara, Maresciallo Alberico Ingino, che nella fase di utilizzo del sistema di videosorveglianza collaborerà attivamente con la Polizia Locale rappresentata dal Vigile Luciano Scerbo.

Il sistema di videosorveglianza progettato, con supporti tecnologici di ultima generazione, permetterà di monitorare in maniera puntuale gli accessi viari, con la rilevazione e lettura delle targhe degli autoveicoli in ingresso e uscita, e consentirà, attraverso un controllo centralizzato presso la sede comunale ed anche in remoto presso la locale Stazione dei Carabinieri, la gestione unificata di tutti i dispositivi di monitoraggio a supporto della sicurezza e mantenimento del decoro urbano. Si tratta di un intervento che fungerà certamente da deterrente, prevenendo e contrastando i fenomeni criminosi predatori, che rappresentano un grave ostacolo alla produttività e attrattività di un territorio.

E’ prevista l’installazione di venticinque telecamere fisse e di una panoramica, che trasmetteranno, grazie ad una rete Wi-Fi ad alta capacità, i flussi video e le ricezione delle immagini alla Sala Operativa, che, ubicata presso il Palazzo Comunale, rappresenta il cuore di tutto il sistema in quanto consentirà, nel rispetto della normativa vigente in materia di privacy, la gestione, l’elaborazione e l’estrazione dei filmati.