Quantcast

Csm, il 30 gennaio inaugurazione nei Distretti di Corte d’Appello

Il Vice Presidente Ermini interverrà alla Corte d'Appello di Roma

Più informazioni su

    Il Plenum del Csm ha approvato all’unanimità la delibera del Comitato di presidenza che designa i Consiglieri a rappresentare il CSM alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario nei distretti delle Corti d’Appello. La cerimonia si terrà sabato 30 gennaio alle 10,30, contemporaneamente, in tutte le sedi delle Corti d’Appello, dopo la Cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2021 presso la Corte di Cassazione, prevista per venerdì 29 gennaio alle 11. Ogni Consigliere interverrà alla Cerimonia in un diverso Distretto.

    Il Vice Presidente del Csm David Ermini interverrà alla Cerimonia che si terrà presso la Corte d’Appello di Roma. Tutti gli altri Consiglieri laici e togati interverranno nei diversi Distretti, come indicato dalla delibera approvata dal Plenum: il togato Giuseppe Marra ad Ancona, il togato Mario Suriano a Bari, il Consigliere laico Alessio Lanzi a Bologna, la togata Alessandra Dal Moro a Brescia, la magistrata addetta all’Ufficio Studi Lucia Aielli a Cagliari, il togato Antonino Di Matteo a Caltanissetta, il togato Carmelo Celentano a Campobasso, la togata Concetta Angela Roberta Grillo a Catania, il laico Stefano Cavanna a Catanzaro, la togata Loredana Miccichè a Firenze, il laico Alberto Maria Benedetti a Genova, il togato Giuseppe Cascini a L’Aquila, il Segretario generale f.f. Gabriele Fiorentino a Lecce, il laico Fulvio Gigliotti a Messina, la togata Paola Maria Braggion a Milano, il togato Michele Ciambellini a Napoli, il togato Sebastiano Ardita a Palermo, la togata Ilaria Pepe a Perugia, il togato Giovanni Zaccaro a Potenza, il togato Antonio D’Amato a Reggio Calabria, il Vice Presidente David Ermini a Roma, il magistrato dell’Ufficio studi Arturo Avolio a Salerno, la togata Elisabetta Chinaglia a Torino, il magistrato dell’Ufficio studi Luca D’Addario a Trento, la magistrata addetta alla Segretaria Giulia Spadaro a Trieste, il laico Filippo Donati a Venezia.

    Più informazioni su