Quantcast

Lo strano caso dell’acqua a Catanzaro tra disagi e sprechi. C’è chi l’agogna e chi è costretto a convivere con le perdite. E arriva l’ennesima interruzione

Nel quartiere Stadio dai rubinetti esce a filo. Nel quartiere Cavita una grossa perdita allaga la strada

Più informazioni su

Lo strano caso dell’acqua a Catanzaro. In alcune zone della città, ad esempio nel quartiere Stadio, da dove arriva una delle ultime segnalazioni, c’è chi la agogna. Dopo l’ennesima rottura con conseguente intervento i residenti lamentano una mancanza di acqua corrente, come se, dicono, qualcuno si fosse dimenticato di aprire i rubinetti.

In via Antonio Manganelli, quartiere Cavita, invece c’è una perdita da talmente tanti giorni e talmente corposa che l’acqua si spreca.

A furia di scaricare le responsabilità o di deresponsabilizzarsi, solo a suon di comunicati stampa, gli sprechi non si contano e i disagi sono diventati oggetto di satira. Accade dunque che c’è chi è costretto a bere le proprie lacrime, purtroppo amare e  chi invece deve asciugare le strade pubbliche, tentando di non tornare a casa con la doccia già fatta mentre si è vestiti di tutto punto.

La domanda dunque sorge spontanea, chi risolverà mai lo strano caso dell’acqua a Catanzaro?.

Le due  facce di una stessa medaglia, che non premia nessuno però. Anzi punisce tutti. Senza alcuna distinzione.

E intanto arriva l’ennesima interruzione da parte del Comune.

Si legge in un comunicato “L’Ufficio acquedotti di Palazzo de Nobili informa che, a causa di una nuova rottura riscontrata su un tratto di condotta Sorical collegata all’impianto di potabilizzazione Santa Domenica, la portata dell’erogazione idrica in gran parte della città è ridotta al 50 per cento. Per consentire l’individuazione e la successiva riparazione del guasto, presumibilmente nella mattinata di domani il servizio sarà interrotto nelle zone da via Luigi Rossi a via Conti Falluc, compresi Campagnella, S. Ianni, Cava, Siano, via per Gimigliano, Gagliano, Materdomini, S. Antonio, Cavita, Viale De Filippis”

 

(La foto, scattata nella serata di ieri 22 gennaio, si riferisce alla perdita di via Manganelli)

Più informazioni su