Quantcast

Trovato con droga e condannato, obbligo di dimora per un ventisettenne

L’avvocato Antonio Ludovico, ha ottenuto il credito fiduciario che gli ha consentito così di non perdere la propria attività lavorativa.

Più informazioni su

il Tribunale di Catanzaro ha disposto oggi per il giovane T.S. la sostituzione della misura degli arresti domiciliari con quella dell’obbligo di dimora nel comune di Catanzaro.

Il ventisettenne catanzarese era stato tratto in arresto lo scorso 23 ottobre in quanto trovato in possesso di circa 340 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana suddivisa in 31 dosi, unitamente a una discreta somma di denaro contante, motivo per cui il Giudice, M.C. Flesca, ha ritenuto essere destinata ad attività di spaccio, tant’è che decideva di condannarlo lo scorso 25 novembre alla pena di anni 2 di reclusione.

Oggi T.S. a seguito di istanza sottoposta all’attenzione del Giudice da parte del proprio difensore di fiducia , l’ avvocato Antonio Ludovico, ha ottenuto il credito fiduciario che gli ha consentito così di non perdere la propria attività lavorativa.

Più informazioni su