Quantcast

Esercito, il comandante delle Forze Operative Sud fa tappa in città foto

A colloquio con il prefetto e il presidente facente funzioni della Regione Calabria

Nell’ambito delle visite ai comandi e enti dipendenti, il generale di Corpo d’Armata Giuseppenicola Tota, comandante delle forze operative sud, accompagnato dal vice comandante per il territorio, generale di divisione Roberto Angius, si è recato al comando militare esercito (Cme) “Calabria” di stanza a Catanzaro. La visita è iniziata alla caserma “Pepe-Bettoja”, dove il colonnello Frisone, comandante del CME ha aggiornato il generale Tota sulla situazione dell’Ente e a seguire ha visitato le aree dell’infrastruttura recentemente riqualificate per ospitare una parte del personale impiegato in Calabria nell’Operazione “Strade Sicure”.

Nell’occasione il Comandante del COMFOP SUD ha incontrato alcuni vertici delle Istituzioni calabresi tra i quali il Prefetto di Catanzaro,  Maria Teresa Cucinotta, il presidente Facente Funzioni della Regione Calabria,  Antonino Spirlì, e Domenico Mannino della Commissione straordinaria della città di Cutro.

Nel corso degli incontri istituzionali è stato confermato l’impegno dell’Esercito nelle attività di sicurezza e di concorso alla cittadinanza in sinergia con le istituzioni locali. Il Generale Tota ha infine salutato il personale sanitario che opera nel DTD (Drive Through Difesa) di Catanzaro congratulandosi per il lavoro e l’impegno profuso nel sottoporre la popolazione locale a screening tramite tampone. Al termine della visita il generale Tota ha ringraziato il colonnello Frisone per il continuo e prezioso lavoro svolto dal Comando Militare della Calabria che quotidianamente si interfaccia con la comunità calabrese consolidando il legame tra cittadini e Esercito e il colonnello Tinelli, comandante del raggruppamento Calabria, per l’eccellente e costante servizio che viene svolto al fine di garantire la sicurezza e il presidio dei siti sensibili della Regione. L’Esercito è quotidianamente impegnato in attività di sicurezza e di concorso alla cittadinanza in sinergia con le istituzioni locali.