Quantcast

Basso Profilo, venerdì l’interrogatorio di Glenda Giglio. Nella lettera di dimissioni l’ex presidente ringrazia Confindustria

Attualmente agli arresti domiciliari perché coinvolta nell’operazione che ha portato all’arresto di 48 persone

E’ fissato per venerdì l’interrogatorio di Glenda Giglio. Attualmente agli arresti domiciliari perché coinvolta nell’operazione Basso profilo, coordinata dalla Dda di Catanzaro e che ha portato all’arresto di 48 persone, la Giglio si è dimessa, ieri, dall’incarico di presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Crotone.

Come spiegato dal suo legale, Antonio Lomonaco, la dimissionaria presidente nel comunicare le dimissioni ha voluto ringraziare i soci per la fiducia accordato nel corso del suo mandato sottolineando, al contempo, di “aver sempre operato secondo i principi e i valori a cui l’Associazione si ispira sin dalla sua costituzione”.