Quantcast

Amati Beauty & Hair Salon, apre un nuovo istituto di bellezza a Martelletto

𝐀𝐦𝐚𝐭𝐢 è un vero e proprio istituto di bellezza improntato al benessere, dove “coccola” e “risultato” vanno di pari passo

Francesca Rizzuto, giovane imprenditrice e titolare dell’istituto di bellezza Amati Beauty & Hair Salon si dice “emozionata più che mai, sono spaventata per quello che sarà. Ma sono anche super fiduciosa in ciò che posso dare e, soprattutto, per ciò che può dare il mio team, esperto, professionale e competente. Nonostante il periodo assurdo che ha travolto tutti noi- prosegue la titolare dell’attività commerciale – mi sono voluta mettere alla prova in questa grande, magica esperienza: voglio dare, nel mio piccolo, un contributo concreto che faccia crescere l’economia del territorio calabrese.

𝐀𝐦𝐚𝐭𝐢 nasce nel cuore di Martelletto con la missione di soddisfare la clientela. Ogni trattamento da 𝐀𝐦𝐚𝐭𝐢 è frutto di studio, ricerca e test.
𝐀𝐦𝐚𝐭𝐢 è un vero e proprio istituto di bellezza improntato al benessere, dove “coccola” e “risultato” vanno di pari passo.
𝐀𝐦𝐚𝐭𝐢, ancora, punta a offrire al cliente un servizio completo, a 360 gradi, che va dall’estetica base/avanzata alla parruccheria.
Tutto questo e molto altro è AMATI BEAUTY & HAIR SALON!!!

LA PAGINA FACEBOOK 

“È con vero piacere- commenta il consigliere comunale Giulia Procopi –  che rivolgo i migliori auguri, in qualità di consigliere comunale ma soprattutto di amica di Francesca, per l’apertura di questa nuova attività. In questo momento storico, particolarmente difficile da ogni punto di vista, anche sul piano economico, l’apertura di una nuova attività – per di più di una start up tutta al femminile – rappresenta un segnale fortissimo di speranza e fiducia. Il simbolo di chi crede in un futuro migliore. È bello vedere che ci sono, anche in Calabria, imprenditori giovani, coraggiosi, affamati di successo, disposti a spendere le proprie energie e le proprie risorse per restare a casa, per restare al Sud, nonostante la complicata realtà di questo territorio.
Colgo l’occasione per invitare tutti i miei coetanei e concittadini a non mollare, a dire basta alle cosiddette “fughe di cervelli”, è ora di ritornare a casa e dare il nostro meglio qui. Siamo noi il futuro della nostra terra e non dobbiamo dimenticarlo”.

LA PAGINA INSTRAGRAM