Quantcast

I Quartieri: “Janò, residenti abbandonati. Class action contro l’Amministrazione Comunale”

Il quartiere Janò vive una emergenza idrogeologica importantissima, però alla Giunta comunale tutto ciò non interessa nulla

I cittadini del quartiere Janò pagano le tasse, come tutti gli altri cittadini catanzaresi, e per tali motivazioni hanno diritto ad avere i giusti servizi che Comune di Catanzaro dovrebbe correttamente erogare. Purtroppo non è così.  E’ quanto si legge in un comunicato dell’associazione I Quartieri a firma del delegato di zona Benito Santise. Infatti abbiamo lanciato più volte appelli all’Amministrazione comunale  affinché le strade del nostro quartiere possano divenire degne di questo nome viste le innumerevoli buche pericolosissime. Sarebbe ora che la pulizia delle caditoie e la pulizia attraverso il diserbo di tutte le vie interne al quartiere Janò, divenisse un atto dovuto da parte della inconsistente Amministrazione comunale.

Il quartiere Janò vive una emergenza idrogeologica importantissima, però alla Giunta comunale tutto ciò non interessa nulla, altrimenti si porrebbero in essere gli interventi sopracitati, proprio al fine di garantire la sicurezza a tutti gli abitanti residenti a Janò. Abramo abbia un sussulto di dignità politica, licenzi questa Giunta comunale politicamente e amministrativamente del tutto inadeguata alle esigenze ed ai bisogni della popolazione. Stiamo pensando di raccogliere le firme ed avviare una azione di class-action contro l’Amministrazione comunale che non eroga i servizi dovuti alla cittadinanza, tra questi mancati servizi  vi è anche la mancanza di acqua dai rubinetti delle case per almeno 3 giorni al mese per più di 8 ore quotidiane, una vera vergogna tutta catanzarese.

Ambiente, gestione del territorio, igiene, viabilità e sicurezza. Queste le priorità che chiediamo come nostri diritti dovuti e non come favori, prima di una prossima campagna elettorale.