Quantcast

Sanità: falsi bilanci Asp per ridurre deficit, 15 indagati. Tra questi ex commissari Scura e Cotticelli

Anche l'ex dg del dipartimento Tutela della salute della Regione Antonio Belcastro

Avrebbero falsificato i bilanci consuntivi dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza nel triennio 2015-2017, fornendo una rappresentazione della realtà economico-patrimoniale, caratterizzata da cronici e consistenti disavanzi, più edulcorata di quanto non fosse, per riportare perdite di esercizio inferiori a quelle effettive e consentire un allineamento posticcio dei dati a quelli del bilancio preventivo regionale. Con questa accusa, 15 dirigenti e funzionari dell’Asp di Cosenza sono indagati dalla Procura per abuso d’ufficio e falso in atto pubblico e per 6 di loro è stato adottato il provvedimento del divieto di dimora.

Ci sono anche gli ex commissari della sanita’ in Calabria Massimo Scura e Saverio Cotticelli, oltre all’ex direttore generale del dipartimento Tutela della
salute della Regione Antonio Belcastro, attuale delegato del soggetto attuatore per l’emergenza covid, tra gli indagati dell’inchiesta “Sistema Cosenza” della Procura di Cosenza sulla falsificazione dei bilanci dell’Azienda sanitaria provinciale negli anni 2015-2017. Per loro non sono stati adottati provvedimenti ma, insieme ad altri 6 indagati, gli e’ stato notificato l’invito a rendere interrogatorio in relazione alla richiesta di sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio.