Quantcast

Covid, già somministrata la prima dose a 350 farmacisti della provincia di Catanzaro

Accolto l’appello di Federfarma e del presidente Vincenzo Defilippo

Sono già 350 i farmacisti ai quali è stato somministrato il vaccino anti-Covid-19. Questo risultato è stato possibile grazie alla sensibilità della Regione e del Dipartimento Tutela della salute che hanno raccolto subito l’appello di Federfarma Catanzaro.

“Avevamo chiesto alla Regione di inserire tra le categorie sottoposte prioritariamente alla vaccinazione i farmacisti che operano nelle farmacie aperte al pubblico (farmacie di comunità) – dichiara Vincenzo Defilippo, Presidente di Federfarma Catanzaro – in modo da poter garantire il corretto ed efficace svolgimento del servizio farmaceutico, in condizioni di massima sicurezza per i cittadini e per gli operatori. L’Amministrazione Regionale, in modo molto serio e responsabile, ha accolto questa richiesta, consapevole di dover tutelare in modo adeguato chi svolge un servizio pubblico essenziale e, indirettamente, quindi, anche i 160.000 cittadini che ogni giorno entrano in farmacia per ottenere farmaci, servizi sanitari, assistenza e consulenza sulla salute”.

“La farmacia si conferma così – conclude Defilippo – punto di riferimento essenziale per la salute dei cittadini, che opera in condizioni di sicurezza, nell’ottica di essere sempre vicino e attento alle esigenze delle persone”.

Federfarma Catanzaro, infine, rivolge  un ringraziamento doveroso da parte di tutti i titolari ed i loro collaboratori della provincia di Catanzaro va alla Direzione Generale dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio ed in particolare al dottore Francesco Talarico Direttore Sanitario- Presidio De Lellis– che ha permesso la vaccinazione dei farmacisti della provincia organizzando la somministrazione in pochi giorni.