Quantcast

In tempo di Covid nel quartiere Gagliano si celebra l’Amore

Installati cuori per le vie del più antico quartiere di Catanzaro

Tanti sono gli artisti che continuano a cantare, recitare a rappresentare l ‘amore. I componenti del Gruppo “Rip-Arti-Amo Gagghianu” in questo giorno, dedicato all’amore, lo hanno fatto in una maniera molto semplice: con cuori installati per le vie del più antico quartiere di Catanzaro.

Questa installazione vuole celebrare, virtualmente in tempo di Covid, una festa dedicata all’Amore considerato nella totalità del significato, in ogni sua sfumatura, ecco perché i cuori di diversi colori e varie grandezze. Su alcuni cuori ci sono dei pensieri elaborati da bambini o da chi voleva mandare un semplice messaggio d’amore. In questi giorni sarebbe bello rivolgere un pensiero, al proprio amato, alle persone a cui vogliamo bene, mandare un semplice sorriso o dedicare una preghiera o un piccolo gesto a Nostro Signore, proprio in questi giorni che nella nostra comunità sono celebrate le Quarantore di adorazione ininterrotta davanti al Santissimo Sacramento esposto nei giorni 14-15-16.

L’evento è stato ideato e realizzato grazie all’impegno delle Signore Candida Lobello, Rosa Maria Caroleo, Maria Teresa Colacione ha avuto la collaborazione fattiva dei membri della Parrocchia Santa Maria Assunta, della Confraternita del SS Rosario, del Gruppo Scout Agesci Catanzaro 8, del Circolo Culturale Sportivo Gagliano, di tutti i commercianti del quartiere, dell’Associazione Aracne, della ditta Luminarie Trapasso e del Forno U Gesaru

Il progetto- ci riferiscono gli ideatori – lo abbiamo voluto nominare come “Omnia Vincit Amor -L’Amore vince su tutto” tratto dalla locuzione latina di Plubio Virgilio Marone “Omnia vincit amor et nos cedamus amori”, tradotto in “L’amore vince tutto, arrendiamoci anche noi all’amore”.
Una frase che, a nostro parere, rappresenta l’amore in maniera universale. L’ affetto che lega le persone viene definito con un termine diverso a seconda del tipo di rapporto; si parla ad esempio di amicizia, fratellanza, istinto materno o paterno. Ognuno di questi rapporti è comunque basato su un unico comune denominatore: l’Amore. L’Amore non è solo il sentimento che lega due amanti, L’Amore può cogliersi in un’amicizia sincera, nel rapporto tra due fratelli, nella complicità tra nonni e nipoti, nel legame profondo, indissolubile ed eterno che lega genitori e figli. L’Amore si percepisce nell’aria quando gli innamorati si scambiano tenerezze, quando un nonno dona di nascosto un dolcetto al nipotino, quando la famiglia si riunisce alla sera intorno alla tavola, quando un devoto umilmente si raccoglie in preghiera davanti a Dio. 
La nostra idea è di trasformare la Festa di San Valentino, la Festa degli innamorati, nella Festa dell’Amore. L’ Amore per noi stessi, per il prossimo chiunque esso sia, per tutti gli esseri viventi e per la Terra che ci ospita. L’ Amore inteso in maniera Universale.
Speriamo che la nostra semplice idea ed installazione temporanea porti al nostro borgo un tocco di colore ed un gesto d’amore.

Un quartiere che unito ha deciso di celebrare il significato vero di comunità, un insieme di persone unite tra di loro da rapporti sociali, interessi e consuetudini comuni per celebrare oggi il termine Amore in ogni sfaccettatura.