Quantcast

Traffico di droga in provincia di Catanzaro: ventisei richieste di rinvio a giudizio (NOMI)

Le accuse vanno dalla detenzione a fine di spaccio all'associazione a delinquere con lo stesso fine. L'udienza dal Gup il prossimo 5 maggio

Sono 26 le richieste di rinvio a giudizio presentate lo scorso 11 febbraio dai pm di Catanzaro Debora Rizza e Pasquale Mandolfino nell’ambito di una indagine penale che ha smascherato una organizzazione finalizzata allo spaccio di droga che aveva importanti sedi logistiche in provincia. I fatti risalgono al 2012 e le accuse vanno dalla detenzione a fine di spaccio all’associazione a delinquere con lo stesso fine.

Ecco i nomi degli indagati che secondo l’accusa dovrebbero andare a giudizio: Antonio Gualtieri, 49 anni (considerato figura principale dell’indagine) insieme a Luca Iiritano, 39 anni, Massimo Purcaro, 47 anni Giuseppe Palaia, 42 anni, Stefano Arcuri, 31 anni, Issam Asseffa, 44 anni, Mohamed Atmoun 31 anni, Mohammed Baba, 42 anni, Massimo Bevilacqua 44 anni, Stefania Bevilacqua, 43 anni, Alessandro Cacia, 38 anni, Domenico Canino, 27 anni, Giuseppe Carmeli 38 anni, Giuseppe Cosentino 37 anni, Andrea Granato, 28 anni, , Danilo Mannarino, 31 anni, Domenico Passalacqua, 48 anni, Giosuele Passalacqua, 27 anni, Antony Peta, 26 anni, Esterino Peta, 33 anni, Andrea Pino, 30 anni, Sergio Polito, 43 anni, Mario Rotundo, 32 anni Antonio Scozzafava, 58 anni, Leonardo Talarico, 30 anni e Vincenzo Talarico, 32 anni. Si tornerà in aula davanti al Gup il prossimo 5 maggio.

Il collegio difensivo è composto da Antonio Ludovico, Nicola Tavano, Francesco Iacopino, Alessandro Guerriero, Antonio Chiarella,Maurizio Belmonte.