Quantcast

Market della droga in via Burza. Convalidato l’arresto del 39enne fermato dalle Volanti, applicata la misura dei domiciliari

L'autorità giudiziaria accoglie in pieno i riscontri dell'attività di controllo dei poliziotti

Hanno trovato pieno accoglimento  nella valutazione dell’Autorità Giudiziaria, i riscontri dell’attività di controllo dei poliziotti della Squadra Volante agli ordini del vicequestore Giacomo Cimarrusti della Questura di Catanzaro diretta da Mario Finocchiaro.

S.M, catanzarese di 39 anni, residente in via Burza, nel pieno centro storico della città, arrestato perchè trovato in possesso di ben 119 grammi di cocaina pura, si è presentato questa mattina davanti al giudice per l’udienza di convalida dell’arresto accompagnato dal suo legale di fiducia Alessio Spadafora.

Al termine dell’udienza all’uomo è stata applicata la misura degli arresti domiciliari.

Nei giorni precedenti all’arresto era stato notato un andirivieni di persone dall’abitazione dell’uomo, noto per  specifici in materia di stupefacenti.

I poliziotti decidevano quindi di procedere una perquisizione domiciliare, ma , alla vista degli Agenti l’uomo dichiarava, non senza agitazione e insofferenza, di possedere solo una modica quantità di cocaina per uso personale, che esibiva, e che risulterà pesare 0,24 grammi

Gli agenti della Squadra Volante, non si accontentavano di questa versione e procedevano, comunque, alla perquisizione, che consentiva di rinvenire altro di stupefacente, nascosto nella camera da letto, in un contenitore che conteneva la sostanza stupefacente, nonché tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi, cioè involucri di cellophane, sostanze da taglio, un bilancino di precisione e altro.