Quantcast

Sorpreso a rubare in un ristorante, gli sparano

A Conflenti un parente dei proprietari dell'esercizio ha esploso colpi di pistola, colpendo all'addome l'uomo. Indagano i carabinieri

Più informazioni su

Si è introdotto nella notte all’interno di un noto ristorante di Conflenti, in provincia di Catanzaro, con l’intento di consumare un furto ed è stato fermato da un parente dei proprietari dell’esercizio che, accortosi dell’intrusione e trovatosi davanti l’uomo all’interno dei locali, ha fatto fuoco con la propria pistola, regolarmente detenuta, colpendolo all’addome. Questa la prima ricostruzione degli eventi operata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Catanzaro, del Gruppo di Lamezia Terme e della Compagnia di Soveria Mannelli che sono intervenuti poco dopo.

public/img/varie/cc2019210202820500_1.jpeg

Il ladro, un uomo di 36 anni di Lamezia terme, a bordo di un automezzo del quale è stato denunciato nottetempo il furto, si è recato presso la struttura dove si è introdotto furtivamente, illuminando gli ambienti con una torcia per asportare denaro ed altri beni. I rumori e le luci sospette hanno probabilmente allarmato i residenti e determinato gli eventi per come al momento ricostruiti. Il ferito, in stato d’arresto, è stato sottoposto ad intervento chirurgico d’urgenza presso l’Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, ove si trova ricoverato in prognosi riservata.  Sul posto è intervenuto anche personale specializzato, per i rilievi tecnici sulla scena del crimine. Al vaglio dell’Autorità Giudiziaria tutti gli elementi sinora acquisiti.

 

Più informazioni su