Quantcast

Mario Tassone ricorda Catricalà: “Se ne va un amico caro”

Nella mia esperienza di governo, Antonio segretario generale della Presidenza del Consiglio, mi fu vicino con affetto

La tragica scomparsa di Antonio Catricalà addolora e sconvolge. Antonio, era della mia città. Avevo seguito il Suo percorso così intenso e ricco di mete raggiunte. Il Suo impegno in magistratura e in tanti ruoli di responsabilità nelle istituzioni, rimane una testimonianza di dedizione. E’ quanto si legge in una nota stampa di Mario Tassone.

Nessun cedimento ma una grande passione e capacità al servizio del Paese. Rimane indelebile l’esempio della Sua disponibilità, della Sua pacatezza e della Sua umiltà. Nella mia esperienza di governo, Antonio segretario generale della Presidenza del Consiglio, mi fu vicino con affetto. Ma era affettuoso con tutti. Antonio era riuscito a creare un clima di operosa solidarietà assicurando il buon funzionamento dell’Amministrazione dello Stato. Con Antonio Catricalà se ne va un Uomo di equilibrio. Se ne va un Amico caro: un ricordo struggente, un lascito di un patrimonio di valori.