Quantcast

Fallimento società Ambiente & Servizi: dieci rinvii a giudizio

Il gup Filippo Aragona ha accolto le richieste dei pm Bonfadini e Crea

Più informazioni su

    Al termine dell’udienza preliminare sono stati tutti rinviati a giudizio i dieci indagati per il fallimento nel 2012 della società Ambiente & Servizi, la municipalizzata che si occupava del servizio di raccolta di rifiuti.
    Il gup Filippo Aragona – accogliendo le richieste dei pm Bonfadini e Crea – ha disposto il processo per Valentino Bolic, Alessandro Brutto, Santo Bubbo, Lorenzo Costa, Pasquale Costantino, Umberto Frangipane, Francesco Laudadio, Antonio Riillo, Gregorio Tassoni, e Vittorio Todaro, tutti in tempi diversi con ruoli amministrativi nella società.
    Dichiarata prescritta l’accusa di bancarotta semplice, si andrà a processo il prossimo 3 dicembre davanti al tribunale collegiale per i capi di imputazione relativi alla bancarotta fraudolenta.
    Nel collegio difensivo, tra gli altri, gli avvocati Leo Pallone, Vincenzo Iiritano, Francesco Verri, Aldo Casalinuovo, Vincenzo Marincola, Francesco Gambardella, Giuseppe Pitaro, Francesco Pitaro, Maurizio Belmonte, Vittorio Ranieri, Luca de Munda, Domenico Poerio. La curatela fallimentare, costituita parte civile, è rappresentata dall’avvocato Francesco Iacopino.

    La difesa: “Non abbiamo chiesto la prescrizione”

    Il difensore di Bubbo e Tassoni, avvocato Luca De Munda, precisa che, relativamente al capo di imputazione inerente il contestato reato  bancarotta semplice, i difensori non avevano richiesto l’emissione di sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione ritenendo l’ipotesi accusatoria comunque  infondata nel merito.

    Più informazioni su