Quantcast

8 marzo, le iniziative della Commissione Pari Opportunità della Provincia

All'interno il programma in città , ricco di eventi e incontri

L’8 marzo è la Giornata internazionale della donna, un’occasione per celebrare i progressi e le conquiste delle donne in favore dell’uguaglianza di genere e per ricordare le lotte che le donne hanno dovuto affrontare per il riconoscimento dei diritti. In occasionedell’8 marzo, la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Catanzaro ha inteso programmare una serie di iniziative sul territorio. 

La prima – si legge in un comunicato stampa – è stata promossa a Badolato e ha registrato la partecipazione del Comune, dell’Associazione di promozione sociale “MaMa”, della cooperativa sociale “La Cicogna”, dell’Istituto Alberghiero di Soverato e dell’Associazione Provinciale Cuochi di Catanzaro. L’evento dal titolo “Diamo radici alla memoria” è stato organizzato con la partecipazione dell’Istituto comprensivo di Badolato per sensibilizzare bambine e bambini, ragazze e ragazzi sull’importanza della Giornata internazionale delle Donne. Nell’occasione, nel giardino della scuola, sono stati piantati due alberi di mimosa in ricordo delle conquiste civili, sociali e politiche delle donne che hanno lottato in prima linea per l’emancipazione e per i diritti delle donne e di tutta la comunità.

La seconda iniziativa ha dato il via ad un nuovo progetto della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Catanzaro, un Festival culturale dal titolo “Letture LIBERe” che vuole rappresentare uno spazio di confronto e di approfondimento su diverse tematiche. Durante il primo incontro, che ha registrato la partecipazione degli studenti del Liceo Classico “Pasquale Galluppi” di Catanzaro e dell’Istituto Alberghiero di Soverato, è stato presentato il libro “Donne e web” scritto dalla criminologa Claudia Ambrosio e dal già dirigente scolastico Luigi Macrì. Dopo una riflessione sul valore della giornata internazionale della donna, la presidente della Commissione Pari Opportunità Donatella Soluri e gli autori del libro hanno rappresentato i pericoli dell’era digitale con particolare riferimento ai fenomeni di violenza di genere, evidenziando il ruolo centrale dell’educazione ai sentimenti e della formazione nello sviluppo degli adolescenti. Grazie a questa iniziativa, alla quale ha partecipato anche la Consigliera di Parità della Provincia di Catanzaro Elena Morano Cinque, la Commissione pari opportunità, insieme ai dirigenti scolastici ed al corpo docente, ha avviato un dialogo costruttivo con gli studenti sull’uso consapevole dei social network.

La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Catanzaro ha realizzato inoltre un video, che si inserisce nell’ambito del progetto “Il calendario delle pari opportunità”, per raccontare la storia della Giornata internazionale della donna che sarà veicolato proprio durante la giornata dell’8 marzo in alcuni Istituti scolastici di Catanzaro e provincia.
Nonostante i grandi passi avanti, l’uguaglianza di genere è ancor lontana dall’essere raggiunta nel mondo, ecco perché è importante ricordare e soprattutto impegnarsi ogni giorno per la costruzione di una società più equa e giusta e per l’affermazione ed il rispetto dei diritti.