Quantcast

Fondazione Betania Onlus, ancora ritardi nei pagamenti. Nuova protesta dei lavoratori

L'annuncio dei sindacati. Domani assemblea all'esterno della sede di via Molise nel quartiere Santa Maria di Catanzaro

Di nuovo sul piede di guerra i lavoratori di Fondazione Betania Onlus che da mesi denunciano ritardi e arretrati nel pagamento degli emolumenti. I sindacati Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl comunicano di avere indetto per giorno 10 marzo alle ore 14, una assemblea dei lavoratori in via Molise di Catanzaro, che si terrà all’esterno dell’Auditorium della stessa Fondazione.

Si è pervenuti a tale decisione – si legge in una nota congiunta a firma dei referenti locali delle sigle sindacali ovvero Salvatore Scicchitano e Saverio Viscomi (FpCgil), Antonio Cristoforo e Stefania Riga (Cisl Fp), Nino Critelli e Salvatore Venuto (Uil Fpl) per manifestare la drammatica situazione in cui versano i lavoratori e le loro famiglie, per la mancanza delle retribuzioni mensili da parte della Fondazione Betania ai propri dipendenti relative alle mensilità di febbraio, marzo ed aprile 2019, dicembre e tredicesima 2020, gennaio e febbraio 2021 a cui si inseriscono gli arretrati delle indennità contrattuali (ROL) per gli ex contrattualizzati ANASTE e ARIS.

Tale situazione di incertezza economica potrebbe portare a manifestazioni più drastiche dovute allo sconforto di incertezze dei lavoratori e delle proprie famiglie che fino ad oggi non sono state conclusive e se non risolte in tempi brevi potrebbero sortire situazioni spiacevoli. Si precisa – concludono i sindacati – che l’assemblea si svolgerà rispettando la normativa vigente anti Covid-19″.