Quantcast

Quartiere Materdomini: Cristina Rotundo, parchi abbandonati foto

Oggi queste aree non solo sono completamente abbandonate con giochi rotti e pericolosi, ma divenuti location per i bisogni di animali.

“Lo scempio e il degrado non hanno mai fine. In un momento del genere, in cui la pandemia sta pesando sui cittadini da tutti i punti di vista, la nostra città su molti aspetti risulta completamente abbandonata. I grandi parchi che prima erano pieni di bambini ora sono vuoti a causa del covid che non gli permette più di potersi andare a divertire tranquillamente. Ma ci sono alcuni quartieri che hanno la fortuna di avere piccole aree gioco dove i più piccoli possono trascorrere qualche ora di serenità. Peccato che lo spettacolo che si vede non è certo dei più belli”. E’ quanto si legge in una nota di Cristina Rotundo di Fare Per Catanzaro.

Tra questi nel quartiere Materdomini, precisamente in via Gravina, due sono i parchi in cui i bimbi del quartiere amano andare a giocare. Oggi queste aree non solo sono completamente abbandonate con giochi rotti e pericolosi, ma divenuti location per i bisogni di animali. Feci, erbacce e sporcizia è lo scenario a cui si assiste, nessuna pulizia unita all’ inciviltà di qualcuno che non riesce,nonostante le proteste dei genitori, a capire che quell’area deve essere mantenuta pulita per i bambini. Nulla. Diverse le segnalazioni, le denunce, ma nessuno è mai intervenuto e le due zone sono diventate fatiscenti se non fosse per un minimo di manutenzione che viene fatto da alcuni residenti stessi. Quindi in un momento in cui l’igiene dovrebbe essere al primo posto viene completamente dimenticato, così come la messa in sicurezza di pochi giochi che potrrbbero dare un minimo di normalità ai bimbi della zona.

Allora attiviamoci, cara amministrazione, per far sì che nel momento in cui si potrà godere di queste zone, quanto meno si presentino in condizioni di naturale “decenza”.