Sarebbero quattro i docenti Umg coinvonti nei casi di presunte molestie ‘denunciati’ (al momento) solo sul blog Femen

 L’Università avrebbe già avviato un’interlocuzione con gli stessi docenti. Anche se in assenza di denuncia sarà difficile dare certezza ai racconti delle studentesse

Sarebbero quattro i professori dell’Università Magna Graecia coinvolti nella vicenda delle presunte molestie a studentesse, svelata dal sondaggio del Movimento Femen.

In realtà le attiviste cosentine, che si sono occupate anche di casi analoghi che sarebbero accaduti all’Unical, per ciò che concerne la Magna Graecia avrebbero segnalato un solo caso, ma, da indiscrezioni, pare che che l’Ateneo abbia chiesto spiegazioni, per dar loro la possibilità di fornire una versione dei fatti, a 4 docenti, due di Psicologia, uno di Ingegneria e uno di Medicina.

Ovviamente si tratta sempre di testimonianze raccolte dal movimento Femen sulla loro pagina ufficiale, a cui, al momento, sembra non corrispondano denunce alle autorità competenti, le uniche a poter avviare eventualmente delle indagini che appurino le reali responsabilità di chi ora viene additato come “molestatore” o comunque come persona che attua comportamenti non consoni all’etica.