Quantcast

Davanti al Comune la protesta di Michele. Per colpa della burocrazia non può andare in pensione

In attesa di sviluppi ha interrotto la sua terapia salvavita

Lo aveva preannunciato e oggi lo ha fatto. Michele Reggio, dipendente del comune di Catanzaro affetto da diabete in seguito al quale ha dovuto subire l’amputazione del piede e che per colpa di un corto circuito burocratico comunicativo tra Asp e Comune è stato dichiarato inabile al lavoro senza poter svolgere le sue mansioni ma nemmeno chiedere pensione di inabilità sta protestando davanti al Comune.

Si è incatenato davanti al Comune in attesa di sviluppi e ha interrotto la sua terapia salvavita. Seguono aggiornamenti.