Quantcast

Operazione Petrolmafie Spa: tutti i reati contestati e i nomi dei soggetti coinvolti

Impegnati i Comandi provinciali della guardia di finanza di Napoli, Roma, Catanzaro e Reggio Calabria, insieme ai finanzieri dello Scico e ai carabinieri del Ros

Più informazioni su

Operazione dei Comandi provinciali della guardia di finanza di Napoli, Roma, Catanzaro e Reggio Calabria, insieme ai finanzieri dello Scico e ai carabinieri del Ros, coordinati dalle rispettive Direzioni distrettuali antimafia e dalla Procura nazionale antimafia e antiterrorismo: ecco i dettagli dell’operazione Petrolmafie Spa.

Riepilogo dei reati contestati e dei provvedimenti eseguiti

TOTALE COMPLESSIVO MISURE PERSONALI: N. 71 (56 OCC + 15 FERMI)

TOTALE SEQUESTRI: 946.500.000 euro

DDA NAPOLI

Misure cautelari personali nei confronti di n. 10 soggetti (6 arresti in carcere, 4 arresti

domiciliari). Sequestri per circa 4.500.000 euro.

Reati ipotizzati: artt. 416 bis (associazione di tipo mafioso), 416 bis 1. (circostanza aggravante per reati connessi ad attività mafiose), 512 bis (trasferimento fraudolento di valori), 513 bis (illecita concorrenza con minaccia o violenza), 629 (estorsione) in relazione al 628 comma nn.1 e 3, 648 bis (riciclaggio), 648 ter (impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita), 648 ter.1 (auto[1]riciclaggio), 240 bis (confisca per sproporzione), 110 (concorso nel reato), 56 (tentativo) e 81 c.p.v. c.p. e artt. 10, 12 e 14 L. 497/74 (detenzione e porto illegale di armi). Hanno operato 220 Finanzieri del Comando Provinciale Napoli.

Destinatari dei provvedimenti cautelari:

 CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

  1. COPPETA Gabriele – 04.04.1965;
  2. COPPOLA Alberto – 19.07.1967;
  3. D’AMICO Salvatore alias “O’ Pirata” – 01/08/1973;
  4. LIBERTI Domenico, nato a Napoli – 26.03.1969;
  5. MAZZARELLA Francesco – 14.05.1971;
  6. VIVESE Giuseppe – 06.08.1983.

ARRESTI DOMICILIARI

  1. ABBONDANDOLO Claudio – 22.12.1972;
  2. COPPOLA Silvia – 23.02.1995;
  3. DI BLASIO Maria Luisa -21.11.1950;
  4. FIANDRA Aldo- 20.04.1960;

DDA ROMA

Misure cautelari personali nei confronti di n. 23 persone (10 in carcere e 13 agli arresti domiciliari). Sequestri per oltre 200 milioni di euro. Reati ipotizzati: associazione per delinquere costituita per la commissione di plurimi reati tributari, illecita commercializzazione di prodotti petroliferi, riciclaggio nonché autoriciclaggio, anche al fine di agevolare le attività di associazioni di tipo mafioso. Hanno operato 200 Finanzieri del Comando Provinciale Roma. Destinatari dei provvedimenti cautelari:

 CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

AURIEMMA Ferdinando – 19.02.1979;

BETTOZZI Anna – 27/07/1958;

BETTOZZI Filippo Maria – 02/09/1987;

COPPOLA Alberto – 19.07.1967;

D’AGOSTINO Felice – 3.02.1982;

MERCADANTE Giuseppe – 13.01.1979;

MOCCIA Antonio -13.06.1964;

STRINA Roberto – 20.12.1980;

SCHIAVONE Armando-  07.12.1974.

VIVESE Giuseppe  – 06.08.1983.

ARRESTI DOMICILIARI

CIUCCIO Raffaele – 19.06.1964;

COPPOLA Eduardo -16.12.1962;

COPPOLA Roberta – 02.03.1998;

COPPOLA Silvia- 23.02.1995;

DEL BENE Vittorio – 05.02.1981;

DI CESARE Virginia- 25.09.1993;

D’APOLITO Ilario – 13.07.1982;

DI FENZA Luigi – 22.02.1954;

LIBERTI Domenico – 26.03.1969;

LIONE Marco – 31.07.1973;

SALVI Stefano – 08.10.1979.

SPADAFORA Gennaro – 28.10.1974;

TOSCANO Claudio – 13.02.1966.

 

DDA CATANZARO

Fermo di indiziato di delitto nei confronti di n. 15 indagati Sequestri per un valore complessivo di 142 milioni di euro. Reati ipotizzati: associazione per delinquere di tipo mafioso (‘Ndrangheta), estorsione, riciclaggio, intestazione fittizia di beni, aggravati dalle modalità mafiosa, nonché associazione per delinquere finalizzata all’evasione dell’IVA e delle Accise sui prodotti petroliferi destinati al consumo.

Hanno operato 250 Finanzieri del Comando Provinciale Catanzaro e 400 Carabinieri. Più in dettaglio: militari del ROS e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Catanzaro, con il supporto, nella fase esecutiva, dei Comandi territoriali competenti, nonché del XIV Battaglione Carabinieri “Calabria”, dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e del G.I.S. (Gruppo Intervento Speciale), per l’esecuzione ad un Decreto di Fermo di indiziato di delitto nei confronti di 15 indagati; gli stessi militari per l’esecuzione di un Decreto di sequestro emesso in via d’urgenza dalla medesima Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro – Direzione Distrettuale Antimafia, di beni ubicati nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Crotone, Napoli, Salerno, Verona, Catania, Palermo, Messina, Ragusa, Siracusa, Caltanissetta, riconducibili (soprattutto) a società di capitali e a ditte individuali operanti nel settore del commercio di carburanti e dei trasporti, oltre a numerosi beni immobili, per un valore complessivo di 142 milioni di euro e in particolare di: 15 imprese operanti nel settore del commercio di carburanti che hanno in gestione 6 depositi e 30 distributori di carburante; 8 imprese edili; 2 imprese di trasporti; 1 società di commercio veicoli; 2 imprese del settore agricolo; 6 società di servizi vari; 161 beni mobili; 249 immobili (tra i quali figurano terreni, appartamenti e ditte).

Destinatari dei provvedimenti di fermo:

AGOSTA Alberto Pietro, cl.’86

ANELLO Francescantonio, cl.89

BORRIELLO Luigi, cl.’75

D’AMICO Antonio, cl.’64

D’AMICO Giuseppe cl. 72

GIORGIO Salvatore cl.’74

MANCUSO Francesco, cl. 57

MANCUSO Silvana, cl. 69

MONTELEONE Francesco, cl. 85

PADURET Irina, cl. 86

PORRETTA Francesco Saverio, cl. ’74

PUGLIESE Rosamaria, cl.’75

RIGILLO Domenico, cl.’72

RUCCELLA Giuseppe, cl. 81

TIRENDI Alessandro Primo, cl.’82

 

DDA REGGIO CALABRIA

Misure cautelari personali nei confronti di n. 23 persone (19 in carcere – 4 agli arresti domiciliari) . Sequestri per oltre 600 milioni di euro. Reati ipotizzati: associazione di stampo mafioso, associazione per delinquere aggravata dall’agevolazione mafiosa, frode fiscale, riciclaggio e ricettazione. Hanno operato 500 Finanzieri del Comando Provinciale Reggio Calabria e dello S.C.I.C.O. di Roma con il supporto di altri Reparti del Corpo, nelle province di Reggio Calabria, Catanzaro, Vibo Valentia, Catania, Foggia, Caserta, Salerno, Napoli, Frosinone, Roma, Firenze, Reggio Emilia, Parma, Milano, Torino, Novara e Varese, e, con la collaborazione di organi collaterali esteri e delle autorità giudiziarie straniere coordinate da EUROJUST e INTERPOL in Germania, Bulgaria, Ungheria, Romania, Malta e Spagna. Destinatari dei provvedimenti cautelari:

CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

RUGGIERO Gianfranco cl. ‘61

DE LORENZO Giuseppe cl. ‘75

CASILE Antonio cl. ‘69

CAMASTRA Giovanni cl. ‘64

CAMASTRA Domenico cl. ‘71

BONAFORTUNA Cosimo cl. ‘75

SABATINO Salvatore cl. ‘69

ANASTASIO Camillo cl. ‘64

ANASTASIO Mattia cl. ‘91

DE MAIO Luigi cl. ‘80

MUROLO Roberto cl. ‘79

GITANO Mario cl. ‘85

DEVOTO Luigi cl. ‘91

AMOROSO Salvatore cl. ‘66

CEPOLLARO Raffaele cl. ‘88

LEONARDI Sergio cl. ‘78

FABRETTI Carmelo cl. ‘80

BARBARINO Eugenio cl. ’84

ROMEO Orazio cl. ‘69.

ARRESTI DOMICILIARI

MORABITO Francesco Stefano cl. ‘64,

DI MAURO Antonio cl. ‘74

ZECCATO Carla cl. ’68

GRIPPALDI Antonino cl. ‘68

 

 Fermo di indiziato di delitto disposto dal Pubblico Ministero  – artt. 384 e ss. c.p.p.  

ABER Emanuele Fernando Assunto – 15.08.1962

AGOSTA Alberto Pietro –  31.08.1986

AGOSTA Enrico –  27.12.1993

AMATO Nicola-  11.02.1975

ANELLO Francescantonio – 21.05.1989

AVVINTO Benedetto

BARBIERI Giuseppe –  23.7.1973

BASILE Gennaro – 22.08.1983

BETTOZZI Anna -27.07.1958

BONANNO Pietro-  14.10.1981

BORRIELLO Luigi -11.09.1975

BUONFANTE Anna –  07.02.1991

CAMPAJOLA Vincenzo – 03.03.1965

CARVELLI Armando – 10.04.1986

CARVELLI Giovanni – 13.04.1994

COPPOLA Alberto – 19.07.1967

COPPOLA Carmine – 18.07.1998

COPPOLA Roberta – 2.3.1998

D’AGOSTINO Felice – 03.02.1982

D’AMICO Antonio – 10.05.1964

D’AMICO Giuseppe –  23.10.1972

D’ANGELO Francesco – 09.08.1946

DI CESARE Virginia – 25.09.1993

ESPOSITO Biagio – 18.09.1984

FALDUTO Vincenzo Zera-  05.07.1988

FALSAPERLA Gioacchino -11.08.1965

FIARE’ Filippo – 15.03.1957

FOTI Sebastiano – 04.05.1976

FRAZZETTO Salvino – 15.09.1959

GALLONE Pasquale – 30.08.1960

GIOFRE’ Gregorio – 09.12.1963

GIORGIO Salvatore – 07.07.1974

GRAVINO Gennaro – 30.08.1976

LA BARBERA Gabriele – 26.10.1987

LA RIZZA Salvatore-  03.09.1980

LEONARDI Sergio – 07.02.1978

LIMARDO Cesare Nicola -21.05.1993

LIPARI Paolo – 2.11.1977

LO TORTO Sebastiano -26.021970

MANCUSO Francesco –  19.01.1957

MANCUSO Luigi – 16.03.1954

MANCUSO Silvana –  10.09.1969

MATINA Nazzareno – 16.09.1971

MERCADANTE Giuseppe -13.01.1979

MICALE Simone – 04.06.1979

MITIDIERI Giulio – 03.04.1952

MONTELEONE Francesco – 13.11.1985

NURCATO Lucia -13.12.1971

PRENESTI Antonio –  20.9.1966

PADURET Irina –  16.11.1986

PETYO ZHELEV Pekov – 8.6.1978

PIRRO Fabio – 25.07.1978

PORRETTA Francesco Saverio -17.06.1974

PRESTANICOLA Daniele – 13.10.1982

PUGLIESE Rosamaria – 14.05.1975

REGA Salvatore – 18.06.1977 57

RICCI Antonio –  16.01.1960

RIGILLO Domenico – 06.01.1972

ROMEO Orazio – 19.04.1969

RUCCELLA Giuseppe – 29.09.1981

RUGERI Francesco –  09.08.1968

SANTORO Rosario Christian -26.08.1995

SCEVOLA Emanuela-  15.10.1981

SCIUTO Damiano –  05.10.1989

SIGNORELLO Antonino-  11.06.1968

SODANO Ciro – 04.11.1988

TEDESCO Francescantonio –  27.11.1968

TERRANOVA Giuseppe -26.01.1973

TIRENDI Alessandro Primo – 03.03.1982

TIRENDI Roberto Domenico – 12.03.1986

TORTORA Ernesto – 02.04.1975

TOTSS Rachid – 6.12.1982

TROVATO Roberto – 30.09.1987

UCCHINO Angelo – 06.05.1983

UCCHINO Salvatore – 19.12.1978

VIVESE Gennaro – 02.09.1967

 

D’AMICO Giuseppe, D’AMICO Antonio, MANCUSO Silvana, D’ANGELO Francesco, PRENESTI Antonio, PUGLIESE Rosamaria, MANCUSO Francesco, PORRETTA Francesco Saverio, PADURET Irina e RUCCELLA Giuseppe A1) delitto previsto e punito dall’art. 416 bis C.P., commi 1, 2, 3, 4, 5, e 6 c.p., per aver preso parte – con altre persone nei cui confronti si procede separatamente, nell’ambito del p.p. n. 2239/2014 r.g.n.r./21/dda c.d. operazione “Rinascita” e con ulteriori persone non ancora individuate – all’associazione di stampo mafioso denominata ‘Ndrangheta, operante su tutto il territorio Calabrese ed in altre parti del territorio nazionale ed estero, organizzata sulla base delle regole formali e dei livelli gerarchici e funzionali (doti, cariche) propri del c.d. “CRIMINE di Polsi”.

Più informazioni su